Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Santa Lucia del Mela

Esplosione a Santa Lucia del Mela, il consigliere comunale Pandolfo migliora

Restano gravi le condizioni dell'esponente politico ricoverato al Centro Grandi Ustioni di Palermo ma non drammatiche. L'uomo resterà sotto osservazione per altre settimane, sabato scorso lo scoppio della bombola che poteva costargli la vita

Dovrà restare ricoverato per altre settimane al Centro Grandi Ustioni di Palermo e non sa ancora quando potrà ritornare nella sua Santa Lucia del Mela. Santino Pandolfo, 54 anni, consigliere comunale e già assessore al Comune tirrenico sta meglio.

Ha ustioni a volto e mani ma non è in pericolo di vita e quando le condizioni miglioreranno i sanitari scioglieranno la prognosi e consentiranno a Pandolfo, di professione ragioniere, di essere dimesso dall'ospedale Civico del capoluogo regionale. Sabato scorso, di mattina, nell'abitazione del suocero che si trova nel Centro storico di Santa Lucia del Mela un incendio provocato da una bombola aveva ferito l'esponente politico molto conosciuto anche nel capoluogo e impegnato in attività sociali. Il consigliere comunale aveva subito ustioni in tutto il corpo ed era stato trasportato inizialmente all'ospedale Fogliani di Milazzo prima del trasferimento in elisoccorso a Palermo. Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco insieme all'ambulanza del 118 e ai carabinieri che avevano messo in sicurezza la zona. Nella sua azione politica da registrare che Pandolfo, da giugno a dicembre 2018, aveva rinunciato ai gettoni di presenza destinando la somma in bilancio comunale alla voce Beni culturali. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione a Santa Lucia del Mela, il consigliere comunale Pandolfo migliora

MessinaToday è in caricamento