Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

De Luca sanzionato per le immagini su fb di minori e persone fragili: “E' il Garante che ha violato la mia privacy”

Il sindaco ha dato mandato ai legali per opporsi alla multa da 50mila euro. “Provvedimento non definitivo. Chiederemo un accesso agli atti, così vediamo se ci sono comportamenti che vanno oltre quelli legittimi e chi sono queste associazioni che hanno segnalato”

“Faremo opposizione e chiederemo un accesso agli atti così vediamo se ci sono comportamenti che vanno oltre quelli legittimi e capiremo anche chi sono queste associazioni che hanno segnalato”.

Non ha intenzione di indietreggiare di un millimetro il sindaco di Messina Cateno De Luca dopo la multa del Garante della privacy che lo ha sanzionato per aver pubblicato nella sua pagina social immagini e video di minori disabili e persone disagiate. Cinquantamila euro la sanzione e l’obbligo, a cui ha già ottemperato, di rimuovere le immagini.

Ma il sindaco non condivide né la sanzione né le modalità con cui è stata resa nota. “Per come è impostato il provvedimento io non potrei più pubblicare nulla, perchè si fa riferimento anche alla pubblicazione di foto di “soggetti fragili”. Dunque, se domani assegno una casa e faccio una per documentare l’attività svolta, rischio la sanzione così come se mi viene a trovare un genitore con un bambino e desiderano fare una foto con me e pubblicare un post non si può. Il disabile a cui fanno riferimento e di cui è stata rimossa immagine e video è lo stesso per il quale era stata avviata una raccolta fondi e nella foto era insieme ai genitori. E il Garante mi sanziona? Con molta onestà  mi sembra un attacco bello e buono”.

In più, secondo De Luca, è il Garante ad aver violato la sua privacy pubblicando un provvedimento non ancora definitivo.  “E se viene smontato in sede definitiva?”, chiede De Luca.

Ieri, De Luca aveva spiegato le sue ragioni sulla vicenda spiegando che il Garante ha ritenuto di “sanzionare la pubblicazione dei detti video equiparando la pubblicazione sulla pagina facebook “De Luca Sindaco di Messina” ad una pubblicazione giornalistica, facendo espresso riferimento all’art. 137 del Codice della Privacy, che sanziona il trattamento “finalizzato esclusivamente alla pubblicazione o diffusione anche occasionale di articoli, saggi e altre manifestazioni del pensiero anche nell’espressione accademica, artistica e letteraria” ed alle Regole Deontologiche nell’esercizio dell’attività giornalistica. In sostanza – continua il sindaco - secondo il Garante la pubblicazione sulla pagina facebook del Sindaco De Luca è equivalente ad una informazione di tipo giornalistico… a questo punto ci chiediamo pure se il garante intenda denunciarmi per esercizio abusivo della professione di giornalista, considerato che non ho mai dichiarato di svolgere report giornalistici né di possedere i relativi titoli professionali!”.

De Luca, ha già dato mandato ai legali di promuovere il ricorso avverso questo provvedimento “perché oltre all’evidente erroneità dello stesso, non accetto di ricevere una condanna per un video in cui si è documentato solo il buon esito di un procedimento amministrativo che era stato negato per anni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca sanzionato per le immagini su fb di minori e persone fragili: “E' il Garante che ha violato la mia privacy”

MessinaToday è in caricamento