Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Scambio di morti in ospedale, c'è la conferma: la salma sepolta a Roccamena è quella sbagliata

I parenti del defunto per Covid hanno riconosciuto il loro caro nell'obitorio, così come le famiglie di altri 8 deceduti a causa del virus. Per esclusione i resti di uomo di Messina che non si trovano dovrebbero essere nella tomba in provincia di Palermo. Ma per averne certezza si attende la riesumazione

A Roccamena è stato effettivamente celebrato il funerale al defunto "sbagliato" e nella sepoltura di un uomo di 68 anni, originario del paese in provincia di Palermo, morto nei giorni scorsi per Covid, si troverebbero invece i resti di un altro uomo, stroncato anche lui dal virus, che avrebbe dovuto essere però sepolto a Messina.

Il giallo delle salme scambiate all'obitorio del Civico in queste ore si sta chiarendo: i parenti del defunto di Roccamena hanno infatti riconosciuto il cadavere del loro caro tra quelli in deposito nell'ospedale. Così come i parenti degli altri 8 defunti che si trovano nella strutturea sanitaria hanno identificato anche loro le salme dei loro congiunti. Matematicamente, quindi, il corpo del deceduto che avrebbe dovuto essere trasferito a Messina - e che fino a ieri non si trovava - dovrebbe essere quello sepolto nel cimitero di Roccamena. Si avrà la prova definitiva soltanto quando la salma sarà riesumata e si potrà così controllare all'interno della bara. Un'operazione che in queste ore il procuratore aggiunto Ennio Petrigni ed il sostituto Carmela Romano stanno delegando ai carabinieri e a una ditta di pompe funebri.

Sulla storia surreale emersa ieri è stata aperta un'inchiesta, ma è molto probabile che alla fine non si potranno riscontrare condotte penalmente rilevanti. Secondo una prima ricostruzione, infatti, potrebbe esserci stato uno scambio di etichette tra le sacche dei defunti nell'obitorio e l'agenzia funebre, pensando di prelevare la salma dell'uomo di Roccamena, avrebbe invece portato via quella dell'uomo che avrebbe dovuto essere trasferito a Messina. L'unico reato ipotizzabile sarebbe quello di sottrazione di cadavere, ma la condotta sarebbe comunque solo colposa e dunque non rilevante ai fini penali.

Fonte: PalermoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambio di morti in ospedale, c'è la conferma: la salma sepolta a Roccamena è quella sbagliata

MessinaToday è in caricamento