rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca

L'asteroide grande come un minibus che ha "sfiorato" la Terra

Si tratta di uno dei passaggi più ravvicinati mai visti: nella notte l'asteroide 2023 BU ha sorvolato la punta inferiore del Sudamerica ad una distanza di 3.600 chilometri

Nella notte, alle 01.27, all'altezza della punta inferiore del Sudamerica, un asteroide delle dimensioni di un minibus è passato a 3.600 chilometri dalla superficie terrestre. Una distanza "minima" per questo genere di fenomeni, inferiore rispetto a quella a cui orbitano diversi satelliti artificiali. L'asteroide 2023 BU, questo il nome del corpo roccioso, non era stato identificato da osservatori e agenzie ufficiali, ma da Gennady Borisov, un astronomo dilettante attivo in Crimea, la zona sotto il controllo della Russia dal 2014.

Nessun pericolo, ovviamente, per il passaggio dell'asteroide, che però ha fornito uno spettacolo "spaziale" ai pochi fortunati che hanno potuto ammirare il suo transito ad occhio nudo. Secondo gli esperti, anche un eventuale impatto con l'atmosfera non avrebbe provocato conseguenze: con tutta probabilità la roccia si sarebbe disintegrata in una spettacolare palla di fuoco.

L'asteroide ha un diametro compreso tra 3,5 e 8,5 metri, dimensioni simili a quelle di un minibus, ed ha "sfiorato" la Terra passando a 3.600 chilometri dalla superficie. Per fare un paragone, basta pensare che i satelliti per telecomunicazioni e meteorologici si trovano normalmente a 36mila chilometri, mentre la Stazione Spaziale Internazionale si trova a circa 500 chilometri di altezza.

"È il quarto passaggio ravvicinato di sempre, fra quelli registrati, eccetto i cinque asteroidi con passaggi più ravvicinati che invece sono entrati nell'atmosfera poco dopo essere scoperti. L'ultimo di questi è stato meno di un anno fa - ha spiegato l'astrofisico Gianluca Masi, che ha seguito l'evento in diretta con Virtual Telescope Project - Nel passaggio ravvicinato l’asteroide sperimenterà un cambio di traiettoria a causa della gravità terrestre: prima di incontrare la Terra, 2023 BU aveva un’orbita quasi perfettamente circolare e impiegava 259 giorni per completare un’orbita attorno al Sole. Dopo il passaggio di questa notte si prevede uno schiacciamento dell’orbita, che sarà completata in 425 giorni".

Fonte: Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'asteroide grande come un minibus che ha "sfiorato" la Terra

MessinaToday è in caricamento