In attesa del lockdown i Blu Jet fermano lo Stretto, nuovo sciopero lunedì

Le Ferrovie informano che dall'inizio della prossima settimana e per 24 ore saranno garantire soltanto le fasce di garanzia nel traghettamento veloce con la Calabria

Marittimi Blu Jet in protesta (Foto di archivio)

Ancora stop alla navigazione veloce sullo Stretto. Le segreterie regionali dei sindacati Filt Cgil, Uiltrasporti e Ugl hanno proclamato uno sciopero del personale Blu Jet dalle 21 di lunedì prossimo alle 21 di martedì 10 novembre. La protesta è sempre per l'adeguamento contrattuale con i ferrovieri per i marittimi impegnati nella vertenza  Le Ferrovie informano che durante lo sciopero saranno effettuate le corse in fascia oraria di garanzia (6-9/18-21). Non saranno garantite le coincidenze con i treni a lunga percorrenza in partenza/arrivo a Villa San Giovanni. In attesa che lo Stretto venga bloccato da nuovi provvedimenti governativi il traghettamento rapido subirà una nuova giornata di fermo a inizio della prossima settimana. 

Blu Jet, lo sciopero di ottobre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Scuole e coronavirus, Comune attacca ancora l'Asp: proroga della chiusura non improbabile

Torna su
MessinaToday è in caricamento