Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Trasporti marittimi in Sicilia, Orsa proclama lo sciopero alla Liberty Lines

La protesta del personale marittimo il 26 marzo dalle 8 alle ore 16 di tutto. Ventitrè i punti all’attenzione della società. Dall'uguaglianza di remunerazione per tutti agli alloggi per gli equipaggi in sosta notturna alle Isole Eolie

Uguaglianza di remunerazione per tutti i marittimi, degli istituti di busta paga (premi compresi), rendere più accoglienti e meno fatiscenti gli alloggi previsti per gli equipaggi in sosta notturna alle Isole Eolie, indennità di pasto per i servizi antimeridiani ma anche premio produzione ripartito pro rata mensile.

Sono alcune delle richieste del sindacato Orsa Marittimi che ha comunicato per il 26 marzo lo sciopero dei lavoratori della Liberty Lines. In una lettera inviata a varie autorità, dal Governo nazionale, ai prefetti, alle Capitanerie di Porto, l’organizzazione sindacale fa il punto della situazione ricordando che sono senza riscontro le richieste di convocazione. Lo sciopero è così articolato: per il giorno 26 marzo di otto ore dalle 8 alle ore 16 di tutto il personale marittimo. Si precisa che verranno garantiti i servizi minimi essenziali.

Ventitrè i punti all’attenzione della società.

1. Uguaglianza di remunerazione pertutti i marittimi, degli istituti di busta paga (premi compresi), dati a risarcimento di disagio o altro

2. Unificare tabelle A, B e C dell’indennità di navigazione giornaliera

3. Premio produzione ripartito pro rata mensile

4. A riferimento dell'art. 4 del Regolamento sulla CRL del CCNL, ai marittimi imbarcati con tale regime e che siapplica una turnistica sui servizi, che prevede periodi continuativi d'impiego, le competenze maturate, ferie e riposi, possono essere fruiti durante l'intero periodo l’imbarco evitando lo sbarco ogni 12 mesi. Eventuali competenze maturate e non fruite durante l'anno, saranno fruite entro il mese di Giugno dell'anno successivo.

5. Istituzione Piano di Ferie annuale del personale in CRL, per evitare improprio utilizzo delle stesse

6. Inserimento suiservizi delle linee pubblicati, del personale che fruisce riposi e ferie

7. Superamento, in alcune linee, delle 60 ore di straordinario mensili, vietato dal punto 6 art. 23 CCNL

8. Riconoscimento,senza smaltimento illegale di giornate di riposo o ferie, dei periodi brevi di malattia,attestati da certificazione medica

9. I costi legati alla partecipazione a corsi/esami necessari al rinnovo/mantenimento di tutti i titoli professionali del marittimo devono essere a carico dell'armatore, comprese le spese viaggio, vitto edalloggio. Per le giornate di partecipazione non verranno scalate ne riposi che ferie maturate

10. Nella giornata deputata alla visita annuale d’idoneita’, vista l’obbligatorietà come da D.L. 271/99, non sarà scalato ne giorno di riposo o ferie, come previsto dal D.Lgs 108/2005. Inoltre sarà riconosciuto il rimborso spese viaggio se effettuata a più di 15 Km. dalla residenza del marittimo

11. Reintegrare il periodo di Mancato Riposo, quando sui due turni di servizio nell'arco delle 24 ore non si possono godere 10 ore di riposo, come da D.L. 271/99, D.L. 108/05, D.l. 71/15, STCW 2011 nonché art. 10 e11 del CCNL

12. Reintegrare l'ora di Mancato Pasto, per i servizi antimeridiani e pomeridiani, vista la continuità delle oreordinarie di turno,senza pause, previste per tutte le categorie di lavoratori

13. Reintegrare l’indennità pasto per i servizi antimeridiani

14. Reintegrare il buono di 3,50 €, nelle giornate di riposo o ferie, o riconoscimento della panatica le Novembre2017 15. Riconoscimento dei 34 giorni di ferie per ogni anno di servizio, come stabilito dall'art. 36 del CCNL, D.L 66/2003 e D.L. 71/2015, con restituzione di 0,50 di giorni di ferie non accreditate sulla busta paga del mese di Gennaio c.a.

16. Riconoscimento di ore di straordinario per il disagio, per coloro che iniziano il servizio antimeridiano in ore notturne, che obbligano il risveglio alle 03,00, soprattutto per i che va fuori sede

17. Riconoscimento di 4 ore di cumulo per mese d'imbarco, più arretrati, per i marittimi eletti alla funzione di RLS, come da D.L. 271/99

18. Riconoscimento del rimborso spese più 2 ore di straordinario ed arretrati, per il personale residente a Messina che si reca alle Isole Eolie, a proprie spesa, per la Guardia Veglia

19. Rendere più accoglienti e meno fatiscenti gli alloggi previsti per gli equipaggi in sosta notturna alle Isole Eolie

20. Conferma del diritto acquisito, per il personale ex Ustica Lines, del pagamento dell'acconto sulla busta paga del 25 di ogni mese.

21. L'orario normale di lavoro per tutto il personale deve essere di 8 ore continuative, come emendato dall'art.10 punto 2 del CCNL e dall’art. 11 punto 3 del D.L. 271/99

22. Sulle linee con equipaggio singolo giornaliero, nel giorno del cambio turno, se questo avvenisse nella stessa giornata, per entrambi gli equipaggi (sbarcate e montante) deve essere riconosciuta la normale retribuzione di tutte le competenze di linea (ONL. straordinario, indennità ecc.), nonché il ticket pasto di presenza a bordo

23. Rendere nota una lista di anzianità per qualifica, di tutto il personale marittimo sia in CRL che nei TP/TPR

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti marittimi in Sicilia, Orsa proclama lo sciopero alla Liberty Lines

MessinaToday è in caricamento