Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Dj morta, gli investigatori tornano sul luogo del ritrovamento: oggi nuovo vertice in prefettura

Senza sosta le ricerche del piccolo Gioele, scomparso il 3 agosto con la madre. Ancora nessuna traccia nonostante il grande spiegamento di uomini coordinato secondo il piano provinciale per le persone scomparse

 

Nuovo vertice in Prefettura a Messina, questa mattina alle 11.30, con inquirenti e soccorritori, per fare il punto sulle ricerche del piccolo Gioele Mondello, il bambino di 4 anni di cui si sono perse le tracce lunedì., 3 agosto quando è scomparso con sua madre, Viviana Parisi, poi trovata senza vita l'8 agosto nei boschi di Caronia. Le ricerche del bimbo potrebbero subire un'ulteriore allargamento del perimetro dopo l'autopsia eseguita martedì sera sul cadavere della deejay di Venetico, nel messinese. Ieri pomeriggio gli investigatori, con i tecnici Enel, hanno raggiunto il traliccio ai piedi del quale è stato rinvenuto il corpo della donna.

Hanno eseguito ulteriori controlli per verificare se Viviana possa essere salita per poi lanciarsi nel vuoto. Le fratture multiple, al torace e al bacino, riscontrare nell'autopsia, sono compatibili con una caduta dall'alto. Proprio ieri il legale della famiglia Mondello, il marito di Viviana Parisi, ha detto che l'autopsia esclude l'omicidio perché sul corpo "non ci sono ferite da arma da taglio e arma da fuoco". Quindi, si pensa a un suicidio. Ma sono solo ipotesi, al momento.

Intanto vigili del fuoco, assieme alle altre forze dell'ordine (Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza, Corpo Forestale, volontari della Protezione civile, e volontari di varie associazioni locali) hanno continuato senza sosta le ricerche del piccolo Gioele, scomparso il 3 agosto con la madre. Ancora nessuna traccia nonostante il grande spiegamento di uomini coordinato secondo il piano provinciale prefettizio messo in atto per le persone scomparse.

le squadre che sono state inviate sul territorio hanno setacciato diverse zone assegnate, per un tot di circa 30 ettari. Sempre in data odierna è stata inviata la squadra del distaccamento di Sant’Agata di Militello in supporto alla Polizia per la scerbatura della zona del ritrovamento del cadavere, le squadre VF impegnate nelle ricerche sono composte da Cinofili, TAS 1 e S.A.P.R..

Dall’inizio delle ricerche sono state controllate un tot.di circa 480 ettari.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento