Alunni ammassati alla scuola Cesareo, la denuncia del consigliere La Fauci: protesta dei genitori alla Mazzini

L'esponente politico di Ora Messina parla di plessi disorganizzati in questo primo giorno e sottolinea le condizioni dell'Istituto di Ritiro. Protesta dei genitori alla Media di via Oratorio San Francesco, tour del sindaco e dell'assessore Tringali

Gli alunni all'ingresso oggi alla scuola Cesareo

Assembramenti alla scuola Cesareo di Ritiro per mancanza di spazi. Il consigliere comunale di Ora Messina Giandomenico La Fauci scrive di alunni ammassati in condizioni al limite. "Il primo giorno – in alcune scuole messinesi -, però, è stato quello dell’evidenza della disorganizzazione. Se è questo il lavoro che il governo ha fatto per mettere in sicurezza plessi e alunni, allora, siamo messi davvero male - sottolinea La Fauci - i problemi sono diversi e di pari importanza: la misurazione della temperatura all’esterno delle scuole è, spesso, difficoltosa perché non tutti i plessi hanno lo spazio necessario per rispettare le distanze previste. I ragazzi si ammassano, restano in fila per tantissimi minuti e regna il caos. A questo va aggiunta – cosa di non poco conto – la condizione degli esterni delle strutture. In particolare, poi, ho ricevuto segnalazioni da decine di genitori sulle condizioni della scuola Cesareo – di cui allego foto e video -, che denunciano i pericoli e disagi che i propri figli corrono nell’attendere l’applicazione del protocollo previsto. Lo spazio necessario è ridotto, così che diventa chiaro creare assembramenti illogici. Poi, c’è da valutare la condizione dell’esterno che presenta varie criticità: piazzale sporco, pieno di terra e foglie che, un domani, con la pioggia costringeranno i bambini ad attraversare una distesa di fango nella quale attendere la misurazione della temperatura. Assurdo che in tanti mesi non si sia risolta questa situazione".

Primo giorno di scuola per 24 Istituti del capoluogo

Non è accettabile – e denota la pochezza gestionale di questo governo per l'esponente comunale che si possa pensare di rimandare i nostri ragazzi a scuola in queste condizioni. "Non esiste alcuna organizzazione reale - conclude . solo linee guida difficili da rispettare vista la diversità di ogni plesso. Nei momenti della misurazione della temperatura si crea solo confusione e lunghe attese, attimi che vengono trascorsi in spazi poco consoni o in mezzo alla strada. A breve, poi, tornerà il maltempo e non possiamo non pensare come saranno le mattine di questi ragazzi costretti a subire la disorganizzazione del governo sulla propria pelle".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi in protesta, sempre per carenza di spazi, i genitori della Media Mazzini. Il sindaco Cateno De Luca e l'assessore alla Pubblica Istruzione Tringali che hanno effettuato sopralluoghi Uno di questi ha riguardato proprio le condizioni della Mazzini di via Oratorio San Francesco.. "Abbiamo ascoltato le istanze di un nutrito gruppo di genitori che ci attende a per segnalarci una serie di criticità organizzative Un primo colloquio con il dirigente scolastico Mimmo Maiuri ha consentito di pianificare un piano di interventi risolutivi che restituiranno alle famiglie la dovuto serenità. Lunedì un Consiglio d'istituto allargato concorderà le possibili soluzioni con l'amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Getta i rifiuti fuori orario e prende a pugni un vigile urbano: denunciato comandante degli aliscafi

  • Smart working, De Luca in tv al ministro Dadone: “Non ha idea di quello che sta succedendo nei comuni”

  • Caronia, nuovi indizi dai legali: sempre più dubbi sulla caduta di Viviana dal traliccio

  • Positivo al coronavirus ma va in palestra, indagini in corso della polizia municipale

  • Grave incidente in autostrada vicino lo svincolo di Messina centro, due feriti al Policlinico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento