menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori alla scuola Mazzini-Gallo, Melita: “Caos per gli automobilisti e rischi per gli studenti”

Il vice presidente della Municipalità chiede il presidio dei vigili negli orari di ingresso e di uscita degli studenti: “Serve un percorso pedonale con l'eliminazione di alcuni stalli della ztl”

Non solo lungo il marciapiede della scuola media Verona Trento ma anche alla Mazzini Gallo sono ancora in corso lavori che stanno creando disagi agli istituti scolastici.

Sulla questione è intervenuto il vice presidente della Municipalità Francesco Melita che ieri – per la Mazzini Gallo - ha inviato una nota indirizzata alla Polizia Municipale, al dipartimento mobilità urbana e all'assessore all'istruzione, nella quale ha chiesto ai primi di istituire un presidio della Polizia Municipale negli orari di ingresso e di uscita degli studenti e al Servizio Mobilità Urbana di valutare la proposta fatta nell'ottobre 2019 di eliminare temporaneamente alcuni stalli ztl per creare un percorso pedonale in sicurezza in corrispondenza del marciapiede adiacente i portoni di ingresso dell'istituto.

“Da un mese circa sono in corso i lavori di rifacimento del prospetto esterno dell'immobile dell'I.C. Mazzini - Gallo di Via Natoli – scrive il consigliere -  il montaggio dei ponteggi ha occupato gran parte del marciapiede e le centinaia di studenti che si recano quotidianamente presso l'istituto per frequentare le lezioni si vedono costretti a transitare sulla carreggiata. Con delibera n. 54 del 14 ottobre 2019 la IV Municipalità ha richiesto al dipartimento competente di prevedere un percorso pedonale in sicurezza da creare in concomitanza con l'avvio dei lavori. Da sempre negli orari di entrata e di uscita degli studenti del Mazzini Gallo la via Natoli va nel caos - continua Melita -,  oggi con il montaggio dei ponteggi oltre alla confusione dovuta all’eccessivo numero di macchine in transito si è creata una situazione di estremo pericolo per i piccoli studenti e per i loro accompagnatori che non possono più usufruire del marciapiede. Il problema è di semplice risoluzione, già lo scorso anno in previsione di questi lavori avevamo richiesto la creazione di un percorso pedonale in sicurezza che potesse eliminare i rischi oltre ad un presidio della Polizia Municipale negli orari di ingresso e di uscita degli studenti. Nonostante gli ingressi degli studenti siano scaglionati per prevenire gli assembramenti in ottemperanza alle disposizioni governative, si crea comunque un numero elevato di persone costrette in parte a sostare sulla carreggiata non avendo più a disposizione il marciapiede. Sono certo – conclude - che i dipartimenti competenti si attiveranno subito per risolvere questo problema che oggi possiamo ancora chiamare rischio ma domani senza interventi che garantiscano la sicurezza potrebbe diventare tragedia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano, come scegliere quello giusto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento