Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Scuole e ambiente, nuovo erogatore d'acqua alla Mazzini-Gallo: "festa" col sindaco per i bimbi della primaria

L'iniziativa con lo slogan “La classe non è…plastica”. Obiettivo: la diminuzione delle bottigliette in circolazione e una significativa riduzione della produzione di rifiuti altamente inquinanti.

Alla presenza del sindaco Federico Basile, del presidente dell’Amam, Loredana Bonasera, di Messinaservizi Bene Comune, Maria Grazia Interdonato, e della dirigente dell’Istituto Comprensivo “Mazzini-Gallo”, Enrica Marano, è stato sottoscritto l’Accordo di collaborazione fra le parti per l’installazione di un erogatore di acqua potabile alla rete idrica, con la conseguente semplice cerimonia di inaugurazione che ha visto la partecipazione degli alunni della scuola primaria dell’Istituto.

“L’obiettivo - ha sottolineato il sindaco - è quello della diminuzione delle bottigliette di plastica in circolazione e l’ottenimento di una significativa riduzione della produzione di rifiuti altamente inquinanti.” Finalità riprese anche dalla dirigente Marano per la quale “la scuola deve contribuire, attraverso il coinvolgimento di tutte le proprie componenti, a una maggiore sensibilizzazione e senso di appartenenza alla città da parte di tutti.”

La stessa dirigente ha evidenziato le molteplici progettualità dell’Istituto finalizzate a una maggiore apertura della scuola al territorio, soffermandosi anche sulla ormai quasi centenaria mancanza di impianto di riscaldamento dell’edificio.

L’iniziativa, contraddistinta dallo slogan: “La classe non è…plastica”, si è rivelata anche un momento di confronto fra una rappresentanza di alunni della primaria (Greta Basile, V B, Leonardo Donnici, V D, Leonardo Scarcella, V A, Emma Colajanni, V E, Giovanni Cogliandolo, V C) e il sindaco Basile per focalizzare alcuni problemi che assillano le scuole, in particolare, e la città, in generale, e quali le soluzioni che si intendono adottare amministrativamente, occasione che è servita al primo cittadino per sottolineare come “se è vero che la qualità della vita dipende dai servizi che dobbiamo essere in grado di dare, è anche vero che l’impegno non deve essere solo dell’Amministrazione ma anche i cittadini sono chiamati a dare il loro fattivo contributo in termini di maggiore rispetto verso la nostra Messina.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole e ambiente, nuovo erogatore d'acqua alla Mazzini-Gallo: "festa" col sindaco per i bimbi della primaria
MessinaToday è in caricamento