rotate-mobile
Cronaca

Scuole, negli istituti superiori si riparte senza assistenza Asacom: "Sarebbe meglio internalizzare"

A causa di un “problema tecnico” tre bandi non sono andati in pubblicazione sulla Gurs facendo slittare così i termini per la presentazione delle offerte. La proposta di Fp Cgil che prepara il sit in davanti alla Prefettura

Riapertura delle scuole imminenti ma negli istituti superiori messinesi si riparte senza Asacom, gli assistenti all’autonomia e alla comunicazione dei bambini disabili o con difficoltà nell’apprendimento.

Gli appalti della città metropolitana legati ai servizi scolastici infatti andranno in proroga per tutto settembre tranne che per gli Asacom.

A causa di un “problema tecnico” i tre bandi (oltre Asacom, anche assistenza igienico e trasporto), non sono andati in pubblicazione sulla Gurs della Regione Sicilia e verranno ripubblicati in Gazzetta il primo settembre facendo slittare così i termini. Per evitare futuri contenziosi per la mancata pubblicazione che potrebbero determinare un stop della gara in corso di servizio, la città metropolitana ha deciso di riaprire i termini per la presentazione delle offerte.

Così i termini per presentare le offerte

Per quanto riguarda il servizio trasporto il termine ultimo è il 20 settembre e la procedura amministrativa per l’inizio dell’esame della documentazione viene fissata con determina per il 21, stessa cosa per l’assistenza igienico personale mentre per Asacom il termine ultimo per la presentazione delle offerte è sempre il 20 settembre ma la procedura per esaminare la documentazione avverrà dal 22.

Per quanto riguarda assistenza igienico e trasporto verranno dati in proroga alla cooperativa Genesi che già gestiva precedentemente perché ci sono residui dal precedente appalto. Una situazione che ha consentito alla città metropolitana dunque di effettuare la proroga, cosa che non è possibile invece per Asacom che non ha copertura economica e costi più elevati.

"Quanto accaduto rispetto al mancato avvio del servizio Asacom negli istituti superiori di Messina e provincia in concomitanza all'inizio dell'anno scolastico, a causa di errori tecnico/amministrativo che ricadranno su lavoratori ed utenti, ci spinge, ancora una volta a sottolineare come sia fortemente controproducente non avere ancora deciso sull'internalizzazione del servizio a livello locale come avvenuto per la Messina social city - spiegano Francesco Fucile segretario generale Fp Cgil e Elena De Pasquale segretario provinciale -  ipotesi quest'ultima, che la Ffp Cgil porta avanti da  anni. Aggiungiamo, sempre in tema di internalizzazione, che il prossimo 14 settembre,  si terrà un sit in di fronte la Prefettura, promosso dalla Cgil su tutto il territorio nazionale, finalizzato a sostenere l'internalizzazione degli Asacom all'interno del ministero dell'Istruzione e della ricerca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, negli istituti superiori si riparte senza assistenza Asacom: "Sarebbe meglio internalizzare"

MessinaToday è in caricamento