rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Scuola in Dad, presentato nella notte il ricorso al Tar contro l'ordinanza di De Luca

La richiesta, tramite i legali Armando Hyerace, Aurelio Rundo Sutera e Massimo Nicola Marchese, dopo che ieri la Regione ha fatto marcia indietro sull'ipotesi di prolungare ulteriormente le festività natalizie disponendo il ritorno in classe per le scuole di ogni ordine e grado

Il comitato Sip, Scuola in presenza, ha notificato e depositato stanotte il ricorso al Tar di Catania contro l'ordinanza del sindaco di Messina Cateno De Luca sulla chiusura delle scuole. 

La richiesta, tramite i legali Armando Hyerace, Aurelio Rundo Sutera e Massimo Nicola Marchese, dopo che ieri la Regione ha fatto marcia indietro sull'ipotesi di prolungare ulteriormente le festività natalizie disponendo il ritorno in classe per le scuole di ogni ordine e grado.

Un rientro che però in molti comuni non è avvenuto dal momento che sono tanti i sindaci di tutta la Sicilia che preoccupati per l'emergenza pandemica hanno sconfessato la linea del presidente della Regione Nello Musumeci sospendendo l’attività didattica in presenza.

Oltre Messina, in provincia, Dad attivata fino al 23 gennaio anche a Santa Teresa di Riva e a Terme Vigliatore, ma sono tanti i comuni della riviera Jonica e tirrenica che hanno optato per la Dad con varie soluzioni (fino al 15 gennaio, al 19 o al 22) come  Sant'Agata Miilitello e Barcellona, oltre che Villafranca Tirrena.

Scuola in presenza ha contestato da subito scelte in contrasto con le disposizioni nazionali, spiegando non solo che  “di provvedimenti palesemente illegittimi visto che la legge autorizza lo stop alle lezioni solo nelle cosiddette rosse e previo parere dell’Asp” ma mettendo in evidenza quali danni ha prodotto fino al oggi la Dad si in termini di disagio psicologico che per la formazione. ?

Una situazione tesa che spacca la politica, i dirigenti scolastici, educatori e mondo scientifico, consapevoli che la situazione in cui ci troviamo non dipende da contagi avvenuti nelle scuole ma divisi sui possibili rischi futuri in un contesto in cui poco o nulla si è fatto sul fronte non solo degli screening ma anche in termini di edilizia scolastica.

Comitato Scuola in presenza è fiducioso in un provvedimento delTar di Catania che potrebbe arrivare in giornata. 

In Campania il tar ha già accolto il ricorso presentato da alcuni genitori contro l’ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella parte in cui si rinvia al 29 gennaio la ripresa della didattica in presenza per le scuole dell’infanzia, elementari e medie. L’efficacia dell’ordinanza è stata quindi sospesa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola in Dad, presentato nella notte il ricorso al Tar contro l'ordinanza di De Luca

MessinaToday è in caricamento