Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Appello "Terzo Livello", pene dimezzate per Emilia Barrile e Marco Ardizzone

L'ex presidente del Consiglio comunale passa da otto anni e tre mesi a quattro anni e ricorrerà in Cassazione. Assolti Francesco Clemente, Angelo e Giuseppe Pernicone. La sentenza con tutti i provvedimenti

L'ex presidente del Consiglio comunale Emilia Barrile

Stravolto in appello il processo Terzo Livello. Il procedimento nato dall'Operazione della direzione investigativa antimafia dell'agosto 2018 sul modus operandi per gli affidamenti di lavori e servizi pubblici assegnati a imprese. Al centro del processo il ruolo della cooperativa Universo e Ambiente legata all'ex presidente del Consiglio comunale di Messina Emilia Barrile e le presunte pressioni per ricevere gli affidamenti alle stesse ditte che ruotavano e non cambiavano mai secondo l'accusa. Proprio la Barrile, difesa dall'avvocato Salvatore Silvestro, che in primo grado il 22 ottobre 2019 aveva subito la condanna a otto anni e tre mesi ha ricevuto il dimezzamento della pena a quattro anni di reclusione come Marco Ardizzone che un anno fa era stato condannato a otto anni e otto mesi di reclusione. A Barrile e Ardizzone trasformata l'interdizione perpetua dai pubblici uffici con quella temporanea per cinque anni più la revoca dell'interdizione legale per la durata della pena. Revocate la confisca del capitale sociale e del compendio aziendale delle società coinvolte come il sequestro degli immobili. La sentenza ha disposto la loro restituzione fatta eccezione di beni mobili e immobili fino all'importo di 417.059 euro. "Una volta esaminate le motivazioni - ha affermato l'avvocato Silvestro - ricorreremo di sicuro in Cassazione". 

Le condanne e le assoluzioni in appello

Giovanni Luciano un anno e otto mesi, Antonio Fiorino un anno e quattro mesi, Daniele De Almagro, ex direttore Atm, un anno e tre mesi di reclusione. Per Carmelo Cordaro, Michele Adige, Vincenza Merlino, Stefania Pergolizzi, Sonia Pergolizzi e Teresa Pergolizzi, concesse le attenuanti generiche, condanne a un anno e sei mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena. Assolti Angelo Pernicone, Giuseppe Pernicone e Francesco Clemente per non aver commesso il fatto. Cordaro, Adige, Merlino, Pergolizzi Stefania, Sonia, Teresa e Vincenzo assolti limitatamente alla società per.Edil srl.

La sentenza di Primo grado

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello "Terzo Livello", pene dimezzate per Emilia Barrile e Marco Ardizzone

MessinaToday è in caricamento