Assolto il bidello accusato di violenza ad una minore, l'avvocato Favazzo: “E' la fine di un incubo”

Nel processo i genitori si erano costituiti parte civile con il patrocinio dell’avvocato Alessandro Billè che aspetta le motivazioni della sentenza per stabilire se procedere con un ricorso in Cassazione: “Probabilmente le modalità di ascolto della minore non hanno aiutato a fare chiarezza sulla reale dinamica dei fatti”

Dopo tre mesi trascorsi agli arresti domiciliari, sei anni di sospensione dal servizio, una condanna in primo grado a sette anni di reclusione, la Corte di Appello di Messina presieduta dal  Alfredo Sicuro, a latere le dottoresse Grimaldi ed Orlando,  ha assolto, per insussistenza del fatto, il bidello messinese accusato di aver usato violenza ad una minore, all’interno del bagno di una scuola cittadina.

“Per il nostro assistito è la fine di un incubo, hanno dichiarato i legali dell’uomo - gli avvocati Franco La Valle e Nino Favazzo - anche se niente sarà per lui più come prima. La assoluzione, infatti, non gli restituirà la tranquillità di un tempo e non lo ripagherà per le molte sofferenze patite, già per il sol fatto di essere stato raggiunto da un accusa cosi grave ed infamante, finalmente ritenuta infondata dai Giudici della Corte di Appello.  Il prossimo obiettivo sarà quello di ottenere la revoca del provvedimento disciplinare di sospensione dal servizio, adottato in via cautelare nell’immediatezza dell’arresto ed ostinatamente mantenuto fermo dalle autorità scolastiche anche dopo la scarcerazione disposta dal Gip, a seguito di un nuovo interrogatorio della minore”.

Nel processo i genitori si erano costituiti parte civile con il patrocinio dell’avvocato Alessandro Billè che aspetta le motivazioni della sentenza per stabilire se procedere con un ricorso in Cassazione. “E' stata una forte delusione per i genitori della bambina - spiega l'avvocato Billè - che attendono ora di capire le motivazioni della sentenza. Probabilmente le modalità di ascolto della minore non hanno aiutato a fare chiarezza sulla reale dinamica dei fatti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E’ morto il “principe” avvocato Francesco Marullo di Condojanni

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • È morto Dino Privitera, il mondo della cultura e dello spettacolo in lutto

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

Torna su
MessinaToday è in caricamento