rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Sentenza storica per le graduatorie supplenze, insegnante ottiene la prima fascia

Per la prima volta in Sicilia, la sezione lavoro del Tribunale di Messina, ha accolto il ricorso per il riconoscimento dei 24 crediti formativi universitari. Il giudice sottolinea l'equipollenza del titolo accademico avente valore abilitante

Per la prima volta in Sicilia, il Tribunale di Messina, sezione lavoro, ha accolto il ricorso per il riconoscimento dei 24 cfu (24 crediti formativi universitari, tra l'altro richiesti come requisito di accesso per partecipare ai concorsi di Scuola per medie e superiori), per l'inserimento in prima fascia nelle GPS, graduatorie provinciali per le supplenze. Nella sentenza, sì sottolinea l'equipollenza del titolo accademico avente valore abilitante.

Dunque anche in Sicilia, il Tribunale di Messina ha accolto il ricorso presentato da una docente, assistita dallo studio legale di Marabello di Messina. L'avvocato Giusy Marabello soddisfatta ha affermato: "il risultato ottenuto dispone l'inserimento del docente laureato e in possesso dei 24 cfu, di diritto in prima fascia delle GPS, anche se attualmente si trovava nella seconda o terza fascia. Questo orientamento costituisce un'importante opportunità per migliaia di docenti, soprattutto con l'approssimarsi del nuovo aggiornamento delle graduatorie d'Istituto". "Lo studio Marabello aveva già ottenuto ad agosto un altro importante risultato vincendo un reclamo, accolto da diversi istituti scolastici della provincia di Messina, per il riconoscimento del servizio prestato negli Enti di formazione professionale. Da quel momento circa 9000 lavoratori degli enti professionali hanno ottenuto un punteggio per il lavoro svolto e sono stati inseriti nelle graduatorie Ata provinciali", si legge in una nota.

Fonte: Adnkronos

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sentenza storica per le graduatorie supplenze, insegnante ottiene la prima fascia

MessinaToday è in caricamento