Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Aveva commesso reati anche a Messina, sequestro antimafia da oltre mezzo milione di euro

Nel mirino della guardia di finanza è finito un uomo di Noto appartenente alla comunità nomade dei "Camminanti

Un sequestro di beni per più di 500 mila euro è stato eseguito dalla guardia di finanza di Siracusa nei confronti di un uomo di Noto appartenente alla comunità nomade dei "Camminanti". Le indagini della Procura siracusana la quale, dopo aver vagliato "la pericolosità sociale del soggetto e la sproporzione reddituale dei beni" posseduti dall'uomo, ha avanzato la proposta di applicazione della misura patrimoniale prevista dal Codice antimafia alla sezione Misure di prevenzione del tribunale di Catania.

Come riferisce l'Adnkronos, l'uomo ha precedenti per reati di vario genere commessi anche nella provincia di Palermo e in quelle di Pescara, Imperia, Piacenza, Ferrara, Messina, Catania, Caltanissetta, Agrigento e Siracusa. Sequestrati un terreno, cinque polizze, tre automezzi e quattro rapporti bancari, per un valore complessivo di 565mila euro. Un patrimonio, sconosciuto al fisco e, per gli investigatori, frutto di attività illecite, che l'uomo, senza fissa occupazione, sarebbe riuscito ad accumulare nell'arco di qualche anno.

Il Codice antimafia, infatti, in presenza di specifici presupposti soggettivi e oggettivi consente di sequestrare, in vista della successiva confisca, i beni dei soggetti considerati 'socialmente pericolosi', che per condotta e tenore di vita e per l'accertata commissione di reati, si ritengono vivere abitualmente con i proventi di attività delittuose. Le Fiamme Gialle hanno dimostrato come i redditi percepiti dall'uomo per lo svolgimento saltuario dell'attività di bracciante agricolo non sarebbero stati sufficienti al sostentamento minimo del nucleo familiare, né tantomeno a giustificare gli acquisti e gli investimenti effettuati dall'interessato negli anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva commesso reati anche a Messina, sequestro antimafia da oltre mezzo milione di euro

MessinaToday è in caricamento