Capo d'Orlando, rifiuti pericolosi in un terreno privato: la Finanza evita il danno ambientale

Nei guai una azienda che per non pagare i costi di gestione scaricava materiale ferroso e apprecchi elettronici

Per risparmiare sulle spese di smaltimento una ditta di Capo d'Orlando utilizzava un suo terreno come discarica contenente vari tipi di rifiuti pericolosi e rischiando quindi di causare un vero e proprio danno ambientale. La ditta è finita sotto la lente d'ingrandimento della guardia di finanza che aveva avviato le indagini su disposizione della procura di Patti insieme al Reparto Operativo Aeronavale di Palermo.

Con l'ausilio di elicotteri e del personale di Arpa e Asp, le fiamme gialle hanno scoperto il terreno con all'interno i rifiuti da cui fuoriuscivano perdite di liquami e vapori nocivi alla salute che avrebbero potuto contaminare l'ambiente circostante. Nelle vicinanze del deposito, infatti, scorre un torrente. 

L'intera area, delle dimensioni di quasi 3500 mq, è stata mappata e sequestrata dai finanzieri. L'azienda dovrà adesso rispondere della mancata osservanza della normativa ambientale

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Capo d'Orlando, rifiuti pericolosi in un terreno privato: la Finanza evita il danno ambientale

MessinaToday è in caricamento