rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Giampilieri

Manufatti abusivi e rifiuti nascosti sotto la sabbia, scatta il sequestro a Giampilieri

Il blitz della guardia costiera in un'area che adesso dovrà essere bonificata. Denunciata una persona

Un’area di circa 1400 mq di litorale occupato abusivamente. Questo si sono trovati davanti gli uomini della guardia costiera durante un controllo lungo il litorale di Giampilieri. La zona è stata sottoposta a sequestro vista la presenza di costruzioni varie non autorizzate e svariati tipi di rifiuti, alcuni occultati sotto la sabbia. E per questo motivo l'area con ogni probabilità dovrà essere successivamente bonificata.

La Capitaneria ha inoltre notato la presenza anche di acque reflue, di natura domestica, che probabilmente hanno raggiunto il mare.  Tale attività di polizia marittima rivolta alla repressione dei reati ambientali ha comportato l’iscrizione, sino a questo momento, di una persona nel registro degli indagati.

La Sezione di Polizia Marittima e Difesa Costiera della Guardia Costiera di Messina provvederà ad effettuare una costante campagna di prevenzione e repressione degli illeciti in materia ambientale al fine di tutelare le coste ed il demanio marittimo in genere da ogni forma di inquinamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manufatti abusivi e rifiuti nascosti sotto la sabbia, scatta il sequestro a Giampilieri

MessinaToday è in caricamento