Centoventi chili di pesce solo in parte idoneo al consumo, sequestri nella zona sud

I vigili dell'Annona hanno fermato la vendita di orate e gamberetti lungo la strada statale 114, il giudizio del veterinario ha deciso il provvedimento

Il pesce sequestrato dall'Annona

Questa mattina la Sezione Polizia specialistica Annona, guidata dal comandante vicario Commissario Giardina, per l'attività di contrasto all’abusivismo che continua a essere svolta dalla polizia municipale, ha sequestrato lungo la strada statale 114, a Santa Lucia sopra Contesse, ben 120 kg di pesce esposto abusivamente in vendita. Si trattava di 100kg di gamberetti e 20 kg di orate di allevamento che sono stati esaminati dal veterinario dell’Asp Sciarrone, che li ha giudicati solo in parte idonei al consumo umano, disponendo la distruzione della merce che appariva avariata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trattandosi di alimenti soggetti a rapido deterioramento, il pesce giudicato commestibile é stato devoluto alla mensa di Sant’Antonio e delle Piccole Suore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 113, muore un infermiere del Policlinico

  • Malore fatale per addetto alla sicurezza della Caronte-Tourist, storico Volontario della Misericordia

  • Cade da un ponteggio, muore operaio in un cantiere a Venetico

  • Fase 2, le regole da seguire su auto e moto per evitare multe

  • Niente più vocazioni, le Suore Figlie della Carità lasceranno Messina e il Collereale dopo 118 anni

  • Notte di fuoco al centro per i controlli antiassembramento, Musolino: “Valuteremo restrizioni”

Torna su
MessinaToday è in caricamento