Cronaca

Pesce di dubbia provenienza e mal conservato, scattano multa e sequestro

Il provvedimento della polizia municipale nei confronti di un commerciante della zona centro-nord. Per lui anche una multa di 1400 euro

Vendeva pesce congelato privo di ogni documentazione e di dubbia provenienza. Così il titolare di una pescheria della zona centro-nord è stato denunciato e multato con un verbale da 1400 euro in seguito all'attività di controllo anti-Covid della polizia municipale. A coordinare le operazioni il comandante vicario Giovanni Giardina e l'ispettore della sezione Commerciale Giuseppe Cifalà.

I vigili hanno sequestrato oltre dieci chili di pesce che, se fosse stato venduto, avrebbe potuto causare danni alla salute degli ignari clienti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce di dubbia provenienza e mal conservato, scattano multa e sequestro

MessinaToday è in caricamento