Cronaca

Biancuzzo: "Il serbatoio dell'acqua di Piano Torre assediato dalle erbacce"

Il consigliere della VI circoscrizione chiede un intervento di pulizia per scongiurare il rischio incendi

Eliminare le erbacce attorno al serbatoio per la raccolta di acqua potabile in contrada Ziino a Piano Torre. E’ la richiesta di Mario Biancuzzo, consigliere della VI circoscrizione, inviata con una nota al vice sindaco Salvatore Mondello ed al presidente dell’Amam Puccio Salvo.

Biancuzzo scrive di essersi recato in contrada Ziino e di aver notato che nei pressi del serbatoio ci sono “erbacce, rovi, sterpaglie di vario tipo secche che possono creare problemi alle abitazioni vicine”. Una situazione che potrebbe far subire ai residenti “problemi di incolumità, per la mancanza di scerbatura, causa incendi che si potrebbero propagare dolosamente o accidentalmente”. Inoltre “nel cortile recintato, nelle sterpaglie, si annidano insetti e moscerini di vario tipo e persino topi”.

Il consigliere chiede dunque un’accurata scerbatura “con relativa pulizia e rimozione di tutto il materiale e l’eliminazione di un albero di ficodindia, di alto fusto, che cresce spontaneamente, all’interno del piazzale, che sta danneggiando la recinzione metallica a causa del peso”. Infine, ricorda la necessità di un intervento visto “le leggi vigenti in materia di prevenzione incendi che obbligano qualsiasi ente ad effettuare la scerbatura e la eliminazione di qualsiasi materiale che potrebbe creare pericoli in caso di incendi”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biancuzzo: "Il serbatoio dell'acqua di Piano Torre assediato dalle erbacce"

MessinaToday è in caricamento