menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizio ferroviario con scalo a Fontanarossa, Ugl: “Ora confronto su orari”

Petrella chiede un confronto in tempi rapidi con gli utenti ed i rappresentanti dei lavoratori del settore per apportare le necessarie modifiche: “Occorre riprogrammare in base a quelli di arrivo e partenza degli aerei"

"La recente inaugurazione della moderna fermata che collega in treno i centri della Sicilia orientale con l'aeroporto catanese di Fontanarossa, insieme ai potenziamento del trasporto ferroviario nella provincia di Messina, con l'acquisto, nei mesi scorsi, di nuovi mezzi, rappresentano un'azione forte e concreta del governo regionale che cancella un lunghissimo periodo di immobilismo in Sicilia".

A sostenerlo Ninni Petrella, responsabile siciliano Ugl del Dipartimento strutture aeroportuali e programmazione infrastrutturale, e il segretario provinciale di Messina del comparto Ferrovie del sindacato, Giuseppe Abadriatico.

"Finalmente - afferma Petrella - comincia a delinearsi una logica del sistema dei trasporti integrati utile a velocizzare i collegamenti nella nostra Isola. Senza andare troppo lontano - riflette il sindacalista - basta fare l'esempio dell'aeroporto di Fiumicino, dove la stazione ferroviaria è situata proprio all'interno dell'area aeroportuale. La notizia del nuovo servizio con Fontanarossa ricorda l'importanza strategica dello scalo etneo che oggi oltre ad essere il principale aeroporto del Sud Italia, secondo i dati ancora utilizzabili dello scorso anno, è il quarto scalo per traffico di passeggeri e il secondo per traffico nazionale".

"Non possiamo non evidenziare l'ottimo lavoro dell'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Marco Falcone - aggiunge il segretario provinciale Ugl Ferrovie Giuseppe Abradiatico - riteniamo, però, sia utile un confronto in tempi rapidi con gli utenti ed i rappresentanti dei lavoratori del settore per apportare le necessarie modifiche agli orari già in vigore, che riteniamo debbano essere riprogrammati in base a quelli di arrivo e partenza degli aerei".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento