rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Sicilia in zona arancione da lunedì, c'è la firma del ministro Speranza

L'Isola ha sforato i parametri che determinano il cambio di colore: incidenza, ricoveri ordinari e terapie intensive. Nessuna variazione di rilievo per i possessori di super green pass, restrizioni in arrivo invece per i circa 560 mila che hanno deciso di non immunizzarsi

La Sicilia entra in zona arancione da lunedì 24 gennaio. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato poco fa la nuova ordinanza che segna il cambio in base alle fasce di rischio, considerando i dati del monitoraggio settimanale sull'andamento di Covid 19. 

Oltre  la Sicilia, entrano in zona arancione anche Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia, mentre Sicilia e Puglia passano in giallo. 

La decisione legata all'occupazione dei posti letto, per il cambio di colore, da giallo ad arancione, occorreche i ricoveri Covid in terapia intensiva superi il 20%, per i ricoveri in area medica si superi la soglia del 30% e l'incidenza oltre 150 casi per 100mila abitanti negli ultimi 7 giorni.

L'Isola ha sforato tutti e tre i parametri che determinano il cambio di colore: nell'ultima settimana l'incidenza è stata di 1.169,4 nuovi casi su centomila abitanti (soglia di 250), l'occupazione dei reparti ordinari è salita al 36,6% (il tetto è il 30), quella delle terapie intensive al 20,2 (tetto del 20%). Ma se per chi possiede il super green pass (i vaccinati) non cambia nulla, maggiori restrizioni arriveranno invece per i non vaccinati che non potranno spostarsi dal proprio comune se non per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute. E in Sicilia sono circa 560 mila.

Le zone arancioni

  • L'Abruzzo è arrivato al 31% per l'area medica e al 22,2% per le terapie intensive e ha un'incidenza a 7 giorni di 1.978 casi per 100mila abitanti;
  • il Piemonte è al 30% per i ricoveri, al 22,8% per le intensive e ha un'incidenza di 2.259 per 100mila negli ultimi 7 giorni;
  • il Friuli Venezia Giulia è al 33,6% per i ricoveri, al 22,9% per le rianimazioni e ha una incidenza 2.451 su 100mila;
  • la Sicilia è al 33,6%, al 20,2% e ha una incidenza di 1.169 su 100mila.

Colori regioni cosa cambia

Ricordiamo che se non vi è ormai più differenza tra zona gialla e bianca, in zona arancione e in zona rossa che le cose cambiano sul serio. Con il nuovo decreto-legge del 29 dicembre dal 10 gennaio si applica anche alla zona bianca e gialla l’obbligo di super green pass per accesso alla stragrande maggioranza delle attività, tranne in due specifici casi: l’accesso ai negozi presenti nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (esclusi alimentari, edicole, librerie, farmacie e tabacchi) e l'accesso agli spogliatoi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicilia in zona arancione da lunedì, c'è la firma del ministro Speranza

MessinaToday è in caricamento