rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Leni

Tagli a corse e orari per le Isole Eolie, i sindaci chiedono aiuto a Mario Draghi

Da gennaio 2022 cambieranno in peggio i collegamenti marittimi con l'arcipelago, i primi cittadini di Leni e Santa Marina Salina sperano nell'intervento del governo nazionale

Ci sono anche i sindaci di Leni e Santa Marina Salina insieme al collega di Favignana tra i firmatari della nota trasmessa tra gli altri al presidente del Consiglio Mario Draghi e al governo in cui vengono segnalate le criticità nei collegamenti con le isole minori. I primi cittadini si dicono preoccupati per la rimodulazione degli assetti marittimi che dal primo gennaio 2022 interesseranno sia le navi e che i mezzi veloci diretti alle Eolie: a cominciare dalla riduzione di vettori impiegati nel periodo invernale con il peggioramento degli itinerari orari. I sindaci sottolineano come un diritto dei residenti delle isole minori la mobilità e la continuità territoriale. "La riduzione dei mezzi - si legge - e conseguente rimodulazione degli orari che comportano riduzione di corse rappresentano un forte disagio per gli utenti e in particolare per pendolari, studenti, lavoratori, oltre che per il trasporto delle merci e degli autoveicoli mettendo a rischio anche la regolarità dei rifornimenti di prodotti di prima necessità". Sollecitato un intervento diretto del governo nazionale. Sul caso è intervenuta anche Federalberghi Isole minori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli a corse e orari per le Isole Eolie, i sindaci chiedono aiuto a Mario Draghi

MessinaToday è in caricamento