rotate-mobile

VIDEO | Sei mesi da Sindaco, Basile: "L'aumento dei compensi non oscura la qualità del lavoro svolto"

Il primo cittadino fa un bilancio dall'avvio del suo mandato a oggi. "Raccogliamo i frutti della precedente amministrazione, ma ancora c'è tanto da fare"

"Non credo ci siano state polemiche rispetto a un atto che l'amminstrazione ha fatto rispetto a una norma nazionale". Taglia corto il sindaco Federico Basile, che durante la conferenza stampa per gli auguri di Natale ai giornalisti, ha ribadito con fermezza la sua posizione in merito all'aumento dei suoi compensi e di quelli di tutta la Giunta. Questione, questa, su cui si sono giocate le dimissioni dell'ex presidente di Arismè, Alessia Giorgianni, e che, per il primo cittadino, non oscura, comunque, la bontà del lavoro svolto e i progetti in cantiere per i prossimi mesi.

Palazzo Zanca si prepara a un 2023 di grandi opere e finanziamenti: "Continuità con il passato"

"Non credo che la città in questi sei mesi abbia percepito questa situazione ma sono preoccupato, invece, per alcuni lavori che stanno andando aventi come quelli dei parcheggi - ha detto Basile - Sono convinto che sono stati sei mesi importanti proprio in continuità rispetto alle azioni programmate e di cui oggi vediamo i primi frutti". 

Un taglio diverso, quello del delfino di Federico Basile, che, rispetto al suo predecessore, vive il rapporto con i suoi assessori in maniera meno social. "De Luca è molto esuberante e ha portato a casa risultati importanti che oggi ci vedono protagonisti - ha aggiunto ancora - I rimbrottamenti di Cateno De Luca sono serviti perché Federico Basile potesse compiere quel completamento di opere da lui avviate". 

Tre grandi opere che Messina potrà veder nascere, al netto delle tempistiche burocratiche, saranno i parcheggi da completare, la risoluzione delle problematiche legate al porto di Tremestieri e, infine, il completamento degli svincoli autostradali. 

Video popolari

MessinaToday è in caricamento