Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Terme Vigliatore

Terme Vigliatore, il sindaco: "Il costone di contrada Rosa è un pericolo"

Nella cittadina tirrenica si fa la conta dei danni dopo il maltempo del weekend, il deputato Calderone ha presentato disegni di legge per i comuni

A Terme Vigliatore la situazione oggi è sotto controllo dopo il fango sceso giù ieri per la forte pioggia che tra sabato e domenica ha messo a dura prova la tenuta della cittadina tirrenica. "Non ci sono evacuati - ha affermato il sindaco Domenico Munafò - restiamo in allerta, servono interventi strutturali di prevenzione sul costone che si affaccia su contrada Rosa che a ogni violento acquazzone, dopo l'otto agosto, provoca danni nella via degli Ulivi dove le griglie riescono a far defluire l'acqua ma non sassi e detriti, abbiamo già richiesto al commissario nominato dopo l'alluvione di agosto che il rischio è importante e che devono essere realizzate le opere di sicurezza del territorio". 

Maltempo, Terme Vigliatore invasa dal fango

Intanto è stato epositato all'Ars un altro disegno di legge a firma del Capogruppo di Forza Italia all’Ars, Tommaso Calderone, con cui, sempre in riferimento ai danni derivati dagli eventi calamitosi nella notte del 5 e 6 dicembre scorso, si concede un contributo pari a 5 milioni di euro per l’esercizio finanziario 2020, per le frazioni di Piana, Tono e altre località del comune di Milazzo, fortemente danneggiate dalle forti precipitazioni. Calderone aveva già presentato richiesta per Barcellona Pozzo di Gotto, Terme Vigliatore, Basicò, la frazione di San Basilio a Novara di Sicilia, Furnari, Falcone e Tripi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terme Vigliatore, il sindaco: "Il costone di contrada Rosa è un pericolo"

MessinaToday è in caricamento