Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Ucria

Ucria, sindaco e vice denunciati per mobbing: solidarietà di giunta e consiglio

La vicinanza espressa con una nota: “Non hanno mai tenuto una condotta vessatoria ed abusiva con i dipendenti ma hanno intrattenuto rapporti di stima e di grande lealtà”

Pioggia di solidarietà al sindaco di Ucria Vincenzo Crisà e al vice Signorino Marzullo dopo la denuncia per mobbing da parte di una dipendente prossima alla pensione. A manifestare vicinanza il presidente del consiglio comunale di Ucria, gli assessori e i consiglieri di maggioranza che - con una nota - non solo respingono qualsiasi accusa rivolta ai due, ma esprimono loro piena ed incondizionata solidarietà.

“I due amministratori - si legge - sono rei d'aver intrapreso, sin dal primo giorno del loro insediamento, la strada della “buona amministrazione”, affermando con forza gli obiettivi di legalità, imparzialità e trasparenza. Sindaco e vice sindaco non hanno mai tenuto una condotta vessatoria ed abusiva con i dipendenti del Comune, ma hanno intrattenuto nei loro confronti rapporti di stima e di grande lealtà, nell'assoluto “rispetto delle prerogative proprie del datore di lavoro e della disciplina contrattuale del comparto funzioni locali”, senza peraltro, trascurare l'interesse pubblico ed il benessere dei propri dipendenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucria, sindaco e vice denunciati per mobbing: solidarietà di giunta e consiglio

MessinaToday è in caricamento