Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Lipari / Ginostra

Mare calmo ma la nave con i rifornimenti alimentari non si ferma, a Ginostra scatta la protesta: "Togliete i finanziamenti"

Questa mattina un traghetto carico di merci destinati agli abitanti della frazione di Stromboli non ha attraccato al molo e quindi non ha consegnato le scorte alla comunità. Giuffré: "Episodi sempre più frequenti che danneggiano i residenti della zona"

Mare calmo e giornata relativamente serena, ma la nave "Vesta" carica di merci ha proseguito dritto saltando la fermata delle 12.30. È accaduto questa mattina nella frazione di Ginostra, a Stromboli. Una consuetudine ormai sempre più frequente, quella di non attraccare al molo, con conseguenze importanti per i residenti della frazione dell'isola che aspettano i rifornimenti del traghetto ma che spesso vedono passare in mare la nave eludendo la fermata al loro molo.

A denunciare l'accaduto è Gianluca Giuffré, residente della zona. "Anche oggi la nave carica di merce per Ginostra non si è fermata al molo - racconta - Un fatto che accade ormai spesso e volentieri. Il comandante ha sempre ragione perché decide sul momento se fare scalo o no, ma intanto si sono presi il vizio e ogni volta che devono arrivare le derrate per mandare avanti la comunità, di non attraccare". 

La nave, arrivata in prossimità del molo della frazione, è tornata indietro senza una spiegazione, che non è stata fornita nemmeno dal gruppo Siremar della Caronte&Tourist che gestisce il servizio. "O cambiano la nave o cambiano i comandanti - aggunge Giuffré - Tanto vale togliere i finanziamenti a queste società che svolgono un servizio pubblico e noi ci arrangiamo privatamente". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mare calmo ma la nave con i rifornimenti alimentari non si ferma, a Ginostra scatta la protesta: "Togliete i finanziamenti"

MessinaToday è in caricamento