Cronaca

Sit-in al Cas degli esattori, Sterrantino: “Nessun incontro era stato deciso con i sindacati”

La vicepresidente del cas interviene sul comunicato diramato da Cisal, Orsa e Confsal: “Si è voluta operare una strumentalizzazione alzando i toni secondo un malcostume vecchio e stantio che non può trovare più spazio al Consorzio”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Stupisce il contenuto del comunicato diramato a firma dei sindacati autonomi Cisal, Orsa e Confsal ed al riguardo, per la trasparenza nei contenuti, si fa presente che con le suddette sigle non era stato concertato alcun incontro.

Vi é di più, questa amministrazione, nella giornata di ieri, é stata impegnata - fino al pomeriggio - in riunione di consiglio d’amministrazione, momento importante per il futuro di tutta l’azienda.

Chiude la rampa d'accesso a Villafranca per lavori

Si è voluta operare una strumentalizzazione alzando i toni secondo un malcostume vecchio e stantio che non può trovare più spazio al Cas.

I blitz meramente propagandistici non aiutano e anzi ostacolano soluzioni che devono essere improntate a criteri di razionalità e buon governo.

Le organizzazioni dei lavoratori – tutte quelle operanti al Consorzio - saranno al più presto convocate ed in quella sede saranno affrontate, con pacatezza e realismo, le questioni inerenti il presente e il futuro dei lavoratori e del Cas che, voglio ricordare, funziona grazie al denaro pubblico cioè di tutti i cittadini che mi sento prioritariamente in dovere di tutelare e rappresentare.

* Vice presidente Cas

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sit-in al Cas degli esattori, Sterrantino: “Nessun incontro era stato deciso con i sindacati”

MessinaToday è in caricamento