rotate-mobile
Cronaca

Sit in per il "Parco Magnolia", l'impegno di Iacp per recuperare le somme destinate alla riqualificazione

La gara d’appalto è stata espletata nel lontano mese di aprile del 2012, per un importo complessivo di 1 milione e 500 mila euro. Di questa somma residuano circa 700 mila euro che l’Istituto autonomo case popolari dovrebbe trasferire all’Arisme per completare le opere

Si è tenuta stamattina l’iniziativa a favore del completamento del progetto Parco Magnolia, la cui gara d’appalto è stata espletata nel lontano mese di aprile del 2012, per un importo complessivo di 1 milione e 500 mila euro.

Di questa somma residuano circa 700 mila euro che l’Iacp dovrebbe trasferire all’Arisme per completare le opere. Erano presenti oltre i rappresentanti delle varie associazioni, in particolare Peppe Ruggeri, presidente del Comitato organizzatore “Messina la città dimenticata”; la Cisl con il segretario Nino Alibrandi; Legambiente dei Peloritani con Giovanni D’Arrigo; Fondazione di partecipazione Antonello da Messina con Piero Giacopello; Cittadinanzattiva A.T. An.Tu.Do con il coordinatore Pippo Previti.

Per le Istituzioni erano presenti il commissario dello Iacp Giovanni Rovito, il quale ha manifestato la propria disponibilità a farsi parte attiva per il recupero delle somme residue dell’appalto; per la V Circoscrizione erano presenti Giuseppe Puglisi e Raffaele Verso rispettivamente vice e presidente.

Quest’ultimo si è reso disponibile ad organizzare un tavolo di lavoro con la partecipazione di tutte le istituzioni coinvolte e le associazioni che hanno partecipato all’evento.

Assente invece Arisme e il Comune di Messina. Durante il sopralluogo è stato evidenziato lo stato di degrado in cui versa tutta l’area interessata al progetto e quella esterna a causa della gran quantità di rifiuti conferiti da cittadini incivili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sit in per il "Parco Magnolia", l'impegno di Iacp per recuperare le somme destinate alla riqualificazione

MessinaToday è in caricamento