Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Coronavirus e solidarietà, i migranti donano alimenti di prima necessità alla Croce Rossa

L'iniziativa degli ospiti della Cooperativa sociale "Badia Grande". Alla base un progetto per promuovere integrazione sociale in piena emergenza Covid-19. L'emozionante consegna agli operatori e l'appello a restare uniti

Si è concluso con un grande applauso l'incontro tra i migranti della cooperativa sociale "Badia Grande" di Barcellona Pozzo di Gotto e i volontari della Croce Rossa. Un momento di solidarietà che ha visto gli ospiti, rientranti nel progetto Sprar- Siproimi, donare alimenti di prima necessità per le famiglie in difficoltà.

I pacchi sono stati consegnati ieri pomeriggio al presidente della locale Cri, Giuseppe Puliafito.

L’iniziativa è stata promossa dalle equipe del centro e rientra nel progetto “Stammi Vicino” per promuovere, mediante lo spirito solidale, percorsi di integrazione da parte dei beneficiari, la loro partecipazione alla vita comunitaria in momenti di particolare complessità sul piano sociale, come quello determinato dall’emergenza Covid-19.

Il denaro per l’acquisto della spesa solidale è stato donato da Badia Grande mentre  Croce Rossa provvederà alla distribuzione dei generi alimentari alle persone più bisognose.

“Il momento della donazione è stato particolarmente sentito dai partecipanti al progetto- spiega la responsabile Elena Raimondo-. I ragazzi, accompagnati dell’equipe multidisciplinare del centro, hanno spiegato, seppur in un italiano non perfetto e con un pizzico di emozione,  il motivo del loro gesto, consapevoli delle gravi difficoltà economiche generate dall’emergenza sanitaria e dell’importanza di rimanere uniti”.

Gli operatori della Croce Rossa hanno espresso parole di gratitudine nei confronti dei migranti per il dono ricevuto. 

La Cooperativa sociale Badia Grande, con sede legale a Trapani, opera dal 2007 nei settori dell’immigrazione, dell’educazione dei minori e  dell’assistenza dei disabili lavorando per abbattere ogni barriera discriminatoria, diffondere la cultura dell’accoglienza e della multiculturalità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e solidarietà, i migranti donano alimenti di prima necessità alla Croce Rossa

MessinaToday è in caricamento