Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Sospesa la Ztl, arriva l'ordinanza di De Luca: cosa cambia per il trasporto pubblico

Il provvedimento come a Catania e Palermo, era stato invocato da più parti per non esporre gli ausiliari a rischi sanitari e oberare cittadini e commercianti rimasti ancora in attività di ulteriori aggravi di spesa

Obbligo di disinfezione giornaliera dei mezzi Atm e di sanificazione a giorni alterni,  nuove misure di sicurezza per il trasporto ma soprattutto la sospensione della Ztl  fino al 25 marzo come richiesto da più parti, a cominciare dai consiglieri di Sicilia Futura a quelli del Pd che hanno presentato una interrogazione sull'argomento.

Soddisfatto il consigliere di Futura Futura, Nino Interdonato che ha chiesto insieme a Daria Rotolo e Piero La Tona aveva sollecitato la sospensione della ztl così come fatto da Leoluca Orlando a Palermo e Salvo Pogliese a Catania.

Dalle 6 di oggi è entrata in vigore l’ordinanza del sindaco Cateno De Luca per la riduzione e rimodulazione del Servizio di trasporto Pubblico Locale su gomma e rotaia in attuazione delle misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 nel territorio del Comune di Messina.

Sicilia Futura: “Sospendere le Ztl come a Catania e Messina”

Il  trasporto pubblico locale sarà mantenuto solo per servizi essenziali a soddisfare il fabbisogno di mobilità attualmente rilevabile, nella fascia oraria 6/21.

La nuova programmazione adottata sarà comunicata all’utenza nelle forme usuali, utilizzando anche i social media maggiormente diffusi. Le misure da adottare a bordo dei mezzi saranno orientate a garantire le necessarie distanze di sicurezza per operatori ed utenti assicurando l’utilizzo delle porte centrali e posteriori per la salita e discesa dei passeggeri a bordo dei mezzi; la sospensione momentanea della vendita dei titoli di viaggio a bordo;  l’espletamento dell’attività di verifica dei titoli di viaggi e degli abbonamenti a bordo dei mezzi aziendali nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro con l’utenza;  l’affissione a bordo dei mezzi delle regole comportamentali da tenere in generale per la prevenzione ed il contenimento del contagio da Covid 19.

Si dispone infine che gli esercenti il servizio di trasporto pubblico locale in indirizzo facciano pervenire, entro il 16 marzo 2020, una relazione al Dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici, Servizio di Mobilità Urbana e Autoparco, nella quale si dia conto delle misure adottate e delle verifiche poste in essere, anche con evidenziazione dei dati giustificativi delle scelte effettuate, che potranno essere rimodulate in ragione dell’evoluzione della situazione dandone opportuna comunicazione al medesimo Dipartimento.

Per quanto riguarda la sospensione della Ztl, il dirigente del dipartimento Servizi Territoriali ed Urbanistici, Servizio di Mobilità Urbana e Autoparco e l’Atm in Liquidazione dovrà predisporre anche tutti gli atti amministrativi per la sospensione dell’apertura delle infrastrutture destinate a parcheggi denominate “Fosso” di via La Farina e del parcheggio Zaera di Villa Dante, sempre fino alla data del 25 e comunque fino al superamento delle restrizioni disposte dalla presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospesa la Ztl, arriva l'ordinanza di De Luca: cosa cambia per il trasporto pubblico

MessinaToday è in caricamento