rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Sant'Agata di Militello

Spaccio di droga tra giovanissimi, ecco tutti i nomi degli indagati

Un arresto in carcere e cinque ai domiciliari dopo l'operazione dei carabinieri che ha smantellato una banda criminale a Sant'Agata Militello. Le disposizioni del gip

Pestaggi a colpi di bastone per soli mille euro e furti con i figli minori a seguito per finanziare l'acquisto di droga. Sono alcuni dei retroscena del blitz che questa mattina ha portato a dieci misure cautelari scattate al termine dell'operazione dei carabinieri che ha smantellato una banda dedita allo spaccio di droga tra i giovanissimi, estorsione e detenzione di armi. In particolare, per un soggetto il gip Eugenio Aliquò ha disposto la custodia in carcere, per cinque persone sono stati disposti gli arresti domiciliari mentre per altri quattro è stato disposto l'obbligo di dimora. In totale, come si evince dalle 238 pagine che compongono l'ordinanza, sono 18 gli indagati.

Le indagini dellla Procura di Patti, coordinata dal procuratore capo Angelo Cavallo, sono scattate nel 2019 dopo l'arresto in flagranza di reato, nei pressi di un istituto scolastico di Sant'Agata di Militello, di un ragazzo, trovato con svariate dosi di droga e un'ingente somma di denaro, ritenuta provento dello spaccio proprio tra i giovani studenti. Grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali, servizi di osservazione, pedinamento e controllo, gli investigatori dell'Arma hanno ricostruito la fiorente attività di spaccio.

I nomi degli indagati

Custodia cautelare in carcere: Salvatore Biagio Borgia (36 anni)

Arresti domiciliari: Andrea Agliolo Quartalaro (27 anni), Vincenzo Marano (46 anni), Tindara Ferraro (40 anni), Stefano Calà Palmarino (24 anni), Andrea Scaffidi (35 anni)

Obbligo di dimora: Vincenzo Triolo (62 anni), Giancarlo Fontana (34 anni), Carmelo Gennarino Scaffidi (68 anni), Alessandro Costanzo (22 anni nato a Biancavilla).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga tra giovanissimi, ecco tutti i nomi degli indagati

MessinaToday è in caricamento