rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Giostra

Spaccio “familiare”, in manette padre e figlio

L’arresto in flagranza eseguito dai carabinieri nell’ambito dei controlli sul territorio. Il bilancio: arrestato un cittadino marocchino e sei persone denunciate

droga giostra2-2Un’attività di famiglia, quella dello spaccio. Padre e figlio, rispettivamente di 66 e 29 anni, noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri, nell’ambito di un’attività di controllo, hanno notato un costante andirivieni di persone nei pressi dell’abitazione familiare e quindi hanno eseguito una perquisizione all’interno dell’appartamento recuperando circa 60 grammi di marijuana, gettata da una finestra dai due perquisiti nel tentativo di disfarsene, nonché un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e diverse banconote di piccolo taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. I due, quindi, sono stati arrestati e sono ai domiciliari in attesa della convalida dell’arresto.

Nell’ambito dei controlli effettuati nella serata di ieri, inoltre, è stato arrestato un uomo di nazionalità marocchina, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari che a seguito di diverse violazioni alle prescrizioni accertate dagli stessi Carabinieri è stato raggiunto da un’ordinanza di aggravamento del titolo di custodia. 

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile, invece, hanno denunciato sei persone nell’ambito di controlli sul territorio: un 42enne messinese, fermato e controllato alla guida di un’autovettura, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico con lama della lunghezza non consentita; quattro giovani tra i 18 ed i 27 anni, sorpresi alla guida di autovetture con lo stereo ad alto volume, per disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone; un cittadino srilankese di 44 anni, controllato alla guida della propria autovettura in via Camaro, sprovvisto della patente di guida. 

In totale sono state controllate 40 autovetture ed oltre 60 persone, sei delle quali - trovati in possesso di complessivi 15 grammi di marijuana e 2 grammi di crack e cocaina - sono state segnalate alla Prefettura, quali assuntori di stupefacenti

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio “familiare”, in manette padre e figlio

MessinaToday è in caricamento