Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Patti

"I laghetti di Marinello non sono palcoscenico", Italia Nostra minaccia denunce contro gli spettacoli nella riserva

Il presidente Leandro Janni chiede la revoca dell'autorizzazione. "Area tutelata, cultura e turismo devono andare di pari passi con il rispetto dei luoghi e del paesaggio"

No agli spettacoli nella riserva di Marinello. Minaccia di rivolgersi in Procura il presidente regionale di Italia Nostra Sicilia, Leandro Janni. "Apprendiamo con stupore e indignazione che anche quest’anno, il prossimo 6 agosto, si svolgerà, all’interno della Riserva naturale orientata Laghetti di Marinello, lo spettacolo-evento denominato “Indiegeno Fest - si legge in una nota -  Esprimendo tutta la nostra contrarietà già all’utilizzo improprio di sedi quali le spiagge o i teatri greci, alla luce anche dei possibili danni arrecati di recente al Teatro greco di Siracusa, si resta sconcertati dalla facilità con cui verrebbero decisi, e quindi si presume autorizzati, anche quest’anno, per il secondo anno consecutivo, spettacoli all’interno dell’area di riserva. Un’area che presenta un delicato equilibrio ecologico-ambientale e di cui va rispettata l’integrità e la biodiversità – in ossequio alle leggi, ai decreti e ai regolamenti regionali relativi all’istituzione, gestione e tutela di parchi e riserve naturali in Sicilia".

Secondo Janni, "lo spettacolo porterà all’interno dell’area protetta un gran numero di persone che, inevitabilmente, produrranno un rilevante impatto ambientale. Questo, su un’area tutelata e vincolata con decreto regionale sulla base di studi tecnico-scientifici che ne hanno riconosciuto il peculiare valore paesaggistico e naturalistico. Italia Nostra, pur consapevole dell’importanza degli spettacoli per lo sviluppo culturale e turistico dei territori, chiede che essi vengano realizzati in luoghi più idonei, quali gli stadi o luoghi simili. Cultura e turismo devono andare di pari passi con il rispetto dei luoghi e del paesaggio. Si chiede pertanto la revoca immediata dell’autorizzazione del concerto e l’individuazione di un luogo alternativo, al fine di evitare possibili e gravi danni al delicato ecosistema della riserva naturale. L’associazione Italia Nostra - conclude - si riserva di presentare un esposto presso la Procura della Repubblica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I laghetti di Marinello non sono palcoscenico", Italia Nostra minaccia denunce contro gli spettacoli nella riserva
MessinaToday è in caricamento