Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Patti

Parco di Tindari, soprano russa e tenore ucraino canteranno insieme per la pace

Si chiama “Meteora tra terra e cielo – L’Arte per la Pace” l’evento in programma all’area archeologica il 25 e 26 agosto alle 19

Il Parco Archeologico di Tindari e la Compagnia Sicula Butoh insieme per la pace. Si chiama “Meteora tra terra e cielo – L’Arte per la Pace” l’evento in programma all’area archeologica di Tindari il 25 e il 26 agosto alle 19. Una performance di danza e musica ideata dalla Compagnia Sicula Butoh, che vedrà la partecipazione della soprano russa Kseniia Fedoseenko e del tenore ucraino Yaroslav Zvieriev.

"Lospettacolo – spiega Valeria Geremina, fondatrice della Compagnia - vuole innalzarsi oltre la miseria e le pene di questa terra". Le due magnifiche voci della soprano russa e del tenore ucraino saranno accompagnate dal violino di Savi Manna e dal coro danzante di Alessandro Motta, Adriana Caputo e Marco Salanitri, insieme alla Danza Butoh di Valeria Geremia. Diffondere un messaggio di pace attraverso l’arte: è questo l’obiettivo dello spettacolo fortemente sostenuto dai vertici del Parco Archeologico di Tindari: "Si tratta – è il commento della direttrice Anna Maria Piccione – di una iniziativa dal grande valore etico e morale. Realizzare uno spettacolo in cui un’artista russa condividerà il palco con un artista ucraino rappresenta un modo per ribadire attraverso l’arte la contrarietà ad ogni forma di guerra e promuovere sentimenti di unione e di pacifica convivenza".

La giovane soprano russa Kseniia Fedoseenko studia al Conservatorio di Catania da cinque anni. Una voce potente, che spazia dai suoni acuti a quelli più gravi con un’estensione prodigiosa che attinge alle radici musicali popolari siberiane e mongoliche attraverso sonorità di ieri e di oggi. «Di recente – afferma Valeria Geremia - è sorta l’idea di creare una forma di collaborazione. Così è nato il sodalizio con il giovane tenore ucraino Yaroslav Zvieriev. Ho temuto che uno dei due potesse non voler creare questa collaborazione. Entrambi, invece, hanno deciso di far parte di questo progetto fondato su un connubio molto particolare tra danza e musica lirica. Lo scopo è di lanciare il messaggio secondo cui l’arte va oltre tutti i conflitti, gli egocentrismi e le miserie umane".

Nell’ambito del “Festival Meteora – Arte e Benessere nei Parchi Archeologici” il 24, 25 e 26 agosto dalle 10.30 alle 17.30 si potrà accedere all’area benessere per sottoporsi a trattamenti Shiatsu e massaggi relax con gli operatori Ion Pombar dei Paesi Baschi e Daniel Sigler Perez di Madrid, mentre dalle 10.30 alle 12 si potrà seguire la lezione di Hatha Yoga con Valeria Geremia della Federazione Italiana Yoga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Tindari, soprano russa e tenore ucraino canteranno insieme per la pace
MessinaToday è in caricamento