Lipari, allestivano una spiaggia attrezzata priva di autorizzazioni: tre arresti

I carabinieri li hanno sorpresi mentre nella zona antistante le cave di pomice dismesse, con l’ausilio di un escavatore, creavano una lingua di sabbia per consentire l’attracco di imbarcazioni e la posa di ombrelloni

Tre liparoti denunciati dai carabinieri per occupazione abusiva di spazio demanuale. E' accaduto nella serata di ieri. I carabinieri della Motovedetta CC 814 “Monteleone” nel corso di un servizio di perlustrazione in mare hanno deferito in stato di libertà un 35enne, un 31enne e 28enne sorpresi  in località Porticello, nella zona antistante le cave di pomice dismesse, mentre, con l’ausilio di un escavatore, stavano creando una lingua di sabbia per consentire l’attracco di imbarcazioni e la posa di ombrelloni. I tre sono stati identificati e denunciati alla procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona, mentre l’escavatore e i tubi porta-ombrelloni sono stati posti sotto sequestro.

La denuncia dei tre uomini è scaturita dai sistematici controlli per il rispetto delle norme ambientali e paesaggistiche dei litorali e delle ordinanze comunali che vedono impegnati i carabinieri anche nella verifica dei natanti e delle imbarcazioni che navigano nelle acque mamertine e delle Isole Eolie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto tra i tavoli del McDonald's, indaga la polizia

  • Maltempo, scatta l'allerta rossa: al Comune riunione per decidere sulla chiusura delle scuole

  • E' morta Silvana Grasso, il giudice di Corsi d'Oro e Gettonopoli

  • Accusa un malore e muore sotto lo sguardo dei passanti

  • Movida, lo sfogo di una madre: "Quando mio figlio va a ballare ormai temo il peggio, chiedo aiuto alle forze dell'ordine"

  • Commerciante messinese dona 1000 euro alla famiglia Chillè, Paolo è in terapia in California

Torna su
MessinaToday è in caricamento