menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cavallo fra i rifiuti in una stalla abusiva sul terreno del consorzio autostrade, denunciato il proprietario

I controlli degli agenti per contrastare il fenomeno della detenzione illegale e maltrattamenti sugli animali. L'equino è stato trovato in un recinto sprovvisto di tutti i requisiti minimi di sicurezza

Una stalla abusiva in pieno centro città su un terreno di proprietà del consorzio autostradale. La polizia municipale, insieme al reparto ambientale, ha scoperto fra manufatti abusivi, recinzioni improvvisate e rifiuti di ogni genere, un cavallo rinchiuso nel degrado più totale. L'animale, privo di chip, è stato affidato a una struttura autorizzata che se ne prenderà d'ora in poi cura. Il proprietario dell'animale, che era stato segnalato per le passeggiate fatte sul cavallo durante le prime ore del mattino anche in violazione del dpcm, è stato denunciato e dovrà rispondere dei reati di occupazione di suolo pubblico, maltrattamento e rifiuti speciali accumulati nell'area che è stata sottoposta a sequestro giudiziario. 

I controlli della municipale, guidata dal comanante vicario Giovanni Giardina e dall'ispettore Giacomo visalli, coordinatore del reparto ambientale, sono stati rivolti al contrasto della detenzione illegale di cavalli in città, in stato di maltrattamento in stalle improvvisate con materiale di recupero, spesso su aree pubbliche, inadeguate e prive delle più elementari norme di sicurezza. Un fenomeno che a Messina  negli ultimi mesi è stato più volte contrastato dagli uomini della municipale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento