Cronaca Taormina

Fondazione Tao-Arte: il consiglio comunale di Taormina approva lo statuto

La parola passa adesso all'assessorato al turismo che dovrà porre fine al commissariamento dell'ente e nominare il consiglio d'amministrazione, dove fra i componenti ci saranno il sindaco della comune, un suo esperto e tre membri nominati dalla regione

La Fondazione Taormina Arte Sicilia ha finalmente uno statuto. Ad approvarlo è stato il consiglio comunale della città nella seduta del 10 dicembre. Adesso la parola passa alla regione che dovrà dare la sua approvazione e porre fine al commissariamento, nominando il Consiglio di amministrazione della fondazione. I componenti saranno cinque: il sindaco di Taormina, in qualità di Presidente della Fondazione, un esperto designato dallo stesso sindaco e altri tre nominati dalla Regione.

"Nella massima trasparenza e nello spirito di collaborazione istituzionale che in questi casi deve prescindere dalla collocazione politica delle parti, l’intesa tra il Comune e la Regione è rispondente agli equilibri corretti e rispettosi delle diverse esigenze dell’una e dell’altra parte - ha commentato il primo cittadino di Taormina Mario Bolognari. - Il Consiglio comunale di Taormina, grazie alla determinazione e correttezza della maggioranza de “La Nostra Taormina”, ha confermato l’intesa, resistendo alle strumentali e inutili provocazioni della opposizione. Quest’ultima, fingendo di difendere l’orgoglio locale, ha di fatto tentato di impedire l’approvazione dello Statuto e sperato di prolungare il commissariamento, con l’arma dell’ostruzionismo". 

Una primo dibattito con fumata nera nel civico consessoera avvenuta il 24 novembre scorso. Soltanto avantieri però si è raggiunto l'accordo fra le parti. "Ringrazio i consiglieri di maggioranza che con determinazione e senso delle istituzioni hanno consentito di superare il commissariamento, dando a Taormina la centralità che le spetta, esprimendo il Presidente nella persona del suo Sindaco pro-tempore. Una prova di compattezza e intelligenza, di equilibrio e lungimiranza politica che porterà a Taormina una vera istituzione culturale capace di fare rinascere la Città, oggi tanto colpita dalla crisi che il settore turistico mondiale sta vivendo a seguito della pandemia", ha sottolineato ancora Bolognari ringraziando i commissari in carica che hanno accelerato l'iter di costituzione della fondazione. 

"Infine, spero che l’Assessorato ai beni culturali possa essere coinvolto, direttamente o attraverso il Parco archeologico di Naxos- Taormina, nella futura gestione della Fondazione per ridare a Taormina Arte la centralità nella organizzazione del cartellone estivo degli eventi di spettacolo al Teatro Antico", conclude Bolognari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Tao-Arte: il consiglio comunale di Taormina approva lo statuto

MessinaToday è in caricamento