Cronaca Pezzolo

A Pezzolo la strada della paura, i residenti: "Preghiamo tutte le volte che dobbiamo percorrerla"

Quando la provinciale 35 è chiusa per lavori, l'unica via d'accesso al villaggio rimane una pericolosa trazzera a rischio frana e senza barriere. L'appello alle istituzioni degli automobilisti: "Intervenite o presto ci sarà un funerale"

Una vera e propria trazzera, stretta,  parzialmente franata e senza barriere di protezione.  E' questa l'unica via d'accesso a Pezzolo nelle fasce d'orario in cui la provinciale 35 è chiusa per i lavori di messa in sicurezza.

Una via alternativa che sembra una vera e propria strada della morte. La piccola arteria costeggia, infatti, un burrone e la mancanza di pubblica illuminazione rende tutto più pericoloso. 

La situazione è poi peggiorata negli ultimi giorni a causa dei temporali che si sono abbattuti sulla città, rendendo ancora più dissestata la collina in cui sorge il villaggio. 

"Chi risiede a Pezzolo - spiega il consigliere del primo quartiere Nino Spuria - è costretto ad utilizzare questa strada interpoderale. La via d'accesso principale infatti chiude per lavori dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 17. L'arteria è stata recentemente interessata da lavori di messa in sicurezza, ma l'intervento delle ruspe non hanno risolto la situazione. Dopo ogni acquazzone la situazione precipita e in molti si rifiutano di percorrere questa strada. Il personale della farmacia da due giorni non è più in condizione di raggiungere il villaggio. A Pezzolo risiedono molti anziani con diverse persone allettate che hanno bisogno di un'assistenza continua".

Intanto, le piogge dei giorni scorsi hanno ulteriormente aggravato la situazione lungo la provinciale 35, oggetto dei lavori. "La frana - spiega Spuria - si è ulteriormente allargata, Nel 2019 è una situazione allarmante e surreale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Pezzolo la strada della paura, i residenti: "Preghiamo tutte le volte che dobbiamo percorrerla"

MessinaToday è in caricamento