Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

"Uniti nel ricordo di Borsellino", dieci consiglieri comunali chiedono di aderire alla fiaccolata di Palermo

L'istanza in vista dell'iniziativa che si svolgerà il 19 luglio alle ore 20 con partenza da Piazza Vittorio Veneto ed arrivo in via D’Amelio

Chiedono  di aderire all'annuale “Fiaccolata per Paolo Borsellino” organizzata a Palermo dal “Forum XIX Luglio” che si svolgerà in data 19 luglio alle ore 20 con partenza da Piazza Vittorio Veneto ed arrivo in via D’Amelio, dove il 19 luglio di 31 anni fa l’esplosione di una bomba sotto la casa della madre del magistrato mise fine alla sua vita e a quella degli uomini e le donne della sua scorta.

La richiesta è stata presentata dai consiglieri comunali Dario Carbone, Libero Gioveni e Pasquale Currò di “Fratelli d’Italia”, Ugo Zante di “Ora Sicilia”, Giuseppe Villari e Amalia Centofanti di “Prima l’Italia”, Giovanni Caruso di “De Domenico Sindaco”, Cosimo Oteri di “Forza Italia”, Mirko Cantello e Emilia Rotondo del “Gruppo Misto” all’Amministrazione e al Consiglio Comunale.

Come è noto alla suddetta commemorazione aderiscono annualmente numerosi enti locali ed istituzioni e l’iniziativa quest’anno vedrà la partecipazione - tra gli altri - del Presidente del Consiglio e del presidente della Regione Siciliana, oltre che di gran parte dei Comuni e dei Consigli Comunali di tutte le Provincie Siciliane che portano con sé il proprio vessillo o gonfalone di rappresentanza. Riteniamo che l’adesione del sindaco di Messina e del Consiglio Comunale di Messina alla “Fiaccolata per Paolo Borsellino” mediante la partecipazione all’evento del sindaco o di uno o più delegati del Civico Consesso rappresenterebbe un importante e simbolico messaggio di contrasto alla mafia ed alla criminalità organizzata”, hanno dichiarato i Consiglieri Comunali.

La prima Fiaccolata in memoria di Paolo Borsellino è datata addirittura 1996 e se nei primi anni soltanto poche centinaia di persone partecipavano alla manifestazione progressivamente sempre più cittadini hanno deciso di aderire alla Fiaccolata oggi divenuta la più grande mobilitazione antimafia, organizzata dal basso, in Sicilia. Migliaia di siciliani e cittadini provenienti da altre città italiane, scelgono di partecipare alla Fiaccolata per lo “stile” della manifestazione in commento considerato che tutti i partecipanti portano il proprio striscione o gonfalone per simboleggiare l’unità di diverse realtà nel nome di Borsellino. Uniti nel ricordo in silenzio”, continuano i Consiglieri Comunali.

E’ opportuno fare presente inoltre che essendo stata convocata una adunanza di Consiglio Comunale con nota prot. 94608/2023 proprio per la data del 19.07.2023 a seguito di una richiesta sottoscritta da gran parte degli odierni scriventi senza una preventiva condivisione - come da prassi consolidata - della data con i richiedenti e con l’Aula e dunque sarebbe opportuno rinviare tale adunanza di Consiglio Comunale per consentire la partecipazione dell’Amministrazione e dei Consiglieri Comunali ad una iniziativa istituzionale così significativa” conclude Dario Carbone di “Fratelli d’Italia”, promotore e primo firmatario della richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uniti nel ricordo di Borsellino", dieci consiglieri comunali chiedono di aderire alla fiaccolata di Palermo
MessinaToday è in caricamento