rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca Lipari

A Stromboli scatta il piano-interventi, il sindaco Gullo: “Un inverno di massima attenzione”

Ieri pomeriggio, il primo cittadino eoliano, Riccardo Gullo, ha incontrato la popolazione dell’isola colpita il 12 agosto scorso dall’alluvione che ha portato alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale

“Sarà un inverno di massima attenzione per l’isola di Stromboli. Per questo territorio così meraviglioso, ma anche così fragile, nel suo complesso. Ad ogni pioggia, scenderanno dei detriti, che saranno puntualmente rimossi. E questo è ciò che accade dopo tutte le alluvioni, in qualunque parte d’Italia. Il nostro impegno, in questo senso, sarà massimo”. Parole del sindaco di Lipari e di 6 delle 7 Isole Eolie, Riccardo Gullo, che ieri pomeriggio, a Stromboli, alla Chiesa di San Vincenzo Ferreri, ha incontrato la popolazione, per fare il punto della situazione sul piano-interventi attuato dopo la terribile alluvione dello scorso 12 agosto, quando fango e detriti hanno travolto gran parte dell’isola, durante un violento temporale, invadendo case e attività. Un’alluvione che ha causato danni inestimabili, probabilmente a causa dell’incendio che ha flagellato l’incantevole isola di Stromboli, la notte tra il 25 e il 26 maggio, mandando in fumo oltre 5 ettari di macchia mediterranea. Un incendio che ha distrutto quella vegetazione che avrebbe potuto arginare la montagna franata lo scorso 12 agosto. Un incendio nato sul set di una fiction sulla Protezione Civile. Una fiction “targata” Rai, ma prodotta dalla società “11 Marzo Film”, con Ambra Angiolini protagonista.

Il sindaco eoliano, Riccardo Gullo, ha ricapitolato i recenti sviluppi dell’emergenza, di cui è stato nominato commissario delegato: “In seguito alla pubblicazione dell’ordinanza della Protezione Civile – ha detto – avvenuta in data 20 settembre, il Comune di Lipari ha pubblicato un avviso pubblico per la presentazione delle domande di rimborso da parte dei cittadini. Entro 30 giorni dovrà essere scritto il piano degli interventi già fatti”.

Entro 45 giorni, inoltre, il sindaco dovrà presentare al Dipartimento di Protezione Civile un programma completo di azioni da intraprendere e lavori da fare. Una volta approvato, questo piano sarà sottoposto al Consiglio dei Ministri.

“La seconda fase dell’emergenza, conclusasi i primi di settembre, con la fine dello sgombero di strade, abitazioni e attività commerciali dal fango, è proseguita con l’individuazione e la programmazione di alcuni interventi, che saranno immediatamente attuati – ha detto Gullo – Oggi, intanto, partiranno i lavori di ripristino del Sentiero Natura. Una squadra di operai della Guardia Forestale è già sbarcata sull’isola, proprio ieri. E nei prossimi giorni, sarà integrata da un’altra squadra della sezione antincendio. Il 6 ottobre, invece, inizieranno i lavori per la messa in sicurezza della strada che porta all’Osservatorio. E sempre il 6 ottobre, la ditta Castalia comincerà il lavoro di bonifica di Spiaggia Lunga e del tratto di mare antistante, dove sono precipitati i rifiuti della ex discarica”.

Tanti altri, anche, però, gli interventi da programmare, come ha sottolineato la delegata municipale per l’isola di Stromboli, Carolina Barnao: “Tra gli interventi da programmare – ha detto – il ripristino, la manutenzione o il rifacimento, a seconda dei casi, di molte strade, che sono state particolarmente interessate dall’alluvione. E poi il restauro, o la ricostruzione, di alcuni manufatti, abbandonati da anni, o distrutti in seguito all’incendio del 25 maggio”.

Il programma di interventi strutturali in tutti i torrenti di Stromboli, che è stato presentato dall’Autorità di Bacino, richiede un investimento di 12 milioni euro. Programmati, inoltre, una serie di interventi sul pontile di attracco di Scari, relativamente al dragaggio del lato non operativo della banchina.

Gullo, inoltre, ha comunicato che entro la fine di ottobre inizieranno i lavori di restauro e messa in sicurezza dei locali comunali posti sotto la piazza di San Vincenzo e che saranno messi a disposizione della Protezione Civile: “Per quanto riguarda la compilazione dei moduli allegati all’Ordinanza – ha detto il primo cittadino liparoto – che andranno inviati al Comune entro, e non oltre, il 28 ottobre, il personale del Comune è a disposizione di tutti i cittadini per qualsiasi dubbio e necessità di chiarimenti. Come in tutti gli incontri, inoltre, ampio spazio è stato dato agli interventi e alle domande da parte dell’assemblea.

Mentre la stagione turistica volge al termine, sono tanti i problemi “storici” che i cittadini hanno segnalato, in termini di diritti “compromessi”, o trascurati: prima fra tutti la questione dei trasporti, in seguito alle recenti modifiche agli orari degli aliscafi, operate dalla “Liberty Lines”. “La compagnia – ha detto la Barnao – in attesa dell’espletamento del nuovo bando per l’affidamento dei servizi integrativi regionali, ha attuato, fino al 31 dicembre, un “piano a tre”, togliendo il quarto aliscafo su tutte le isole. Per quanto riguarda Stromboli, l’Amministrazione si è già attivata. E, facendo leva sui bisogni sociali della comunità, ad esempio, gli studenti che devono raggiungere le scuole, o gli anziani che devono viaggiare per motivi di salute, ha ottenuto che la prima corsa del mattino non passi da Salina.

Nei prossimi giorni, tutte le restanti criticità saranno segnalate alla Regione Siciliana. L’interlocuzione, al momento, è resa maggiormente difficile, anche dal fatto che i nuovi Governi, sia quello Nazionale, sia quello Regionale, si stanno appena insediando, successivamente alle recenti elezioni”. In conclusione, il sindaco Gullo ha fissato il prossimo appuntamento con la popolazione, a due settimane da quest’ultimo incontro, quando potrà presentare e sottoporre ai cittadini la bozza del piano di interventi esposto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Stromboli scatta il piano-interventi, il sindaco Gullo: “Un inverno di massima attenzione”

MessinaToday è in caricamento