rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Lipari

Eolie, se la nave da crociera fa un "inchino" che fa tremare l'isola

Una manovra della Balmoral transitata tra l'isola di Stromboli e l'isolotto di Strombolicchio ha spaventato isolani e turisti. Esplode la polemica

Per osservare le bellezze naturalistiche e paesaggistiche dell’isola di Stromboli, nel pomeriggio di lunedì, la “Balmoral”, una nave da crociera di proprietà della “Fred Olsen Cruise Lines”, compagnia di navigazione britannica, con sede a Ipswich, nel Regno Unito, succursale del gruppo norvegese “Fred Olsen & Co”, si è pericolosamente avvicinata alla spiaggia di Ficogrande, tra l’isola di Stromboli e il piccolo isolotto di Strombolicchio. È quanto emerge dalla foto scattata dalla strombolana Lucia Mandarano. Una manovra sicuramente azzardata e rischiosa, che a tanti ha ricordato il tragico “inchino” della Costa Concordia e di Francesco Schettino all’Isola del Giglio.

Una manovra lecita, non illegale, ma molto rischiosa. E anche se non è stata commessa alcuna infrazione, la visione di quella nave enorme, a un tiro di schioppo dalla costa, ha allarmato non poco gli isolani. Al momento è in vigore un’ordinanza che impone alle imbarcazioni di qualsiasi dimensione di non avvicinarsi a un miglio dalla Sciara del Fuoco, che però si trova a Nord-Ovest. Questa nave da crociera, invece, è passata a Nord-Est, di fronte alla spiaggia di Ficogrande, rispettando il miglio di distanza dalla Sciara del Fuoco.

“Io non so – ha detto la presidentessa della Pro Loco Amo Stromboli, Rosa Oliva – se sia consentita dalla legge una manovra del genere, ma sono sicura di non aver mai visto una nave così grande procedere in quel tratto, frequentato solo da pescatori”. Osservato su “Vesselfinder”, l’app di monitoraggio delle navi, il percorso dell’imbarcazione, diretta in Spagna e adesso al largo della Sardegna, si nota come la maestosa nave sia passata vicinissima alla costa. E sono impressionanti le foto pubblicate sui “social”, che a molti hanno fatto tornare in mente la tragedia che vide protagonista l’allora comandante Francesco Schettino.

Nell’isola, tra l’altro, è ancora in vigore l’allerta arancione, che ha spinto il sindaco di Lipari e di 6 delle 7 Isole Eolie, tra cui appunto Stromboli, Riccardo Gullo, a chiedere e ottenere l’arrivo di un’unità della Guardia Costiera. Sia l’Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), sia il Laboratorio di Geofisica Sperimentale dell’Università di Firenze, intanto, hanno evidenziato il rischio di uno tsunami, che potrebbe essere causato da un eventuale crollo del materiale sottomarino nei pressi della Sciara del Fuoco, instabile a causa dell’erosione provocata dal rotolamento della lava e del materiale piroclastico determinati dall’ultima eruzione.

“Dopo incendi, bombe d’acqua, eruzioni e fiumi di fango, ci mancava solo questo – hanno detto isolani, villeggianti e turisti di Stromboli – magari, con un altro Schettino in cabina di comando…”. E gli stessi strombolani, prendendo spunto dalla foto scattata dall’isolana Lucia Mandarano, hanno evidenziato che perfino la “Laurana”, il traghetto della “Siremar”, che collega Stromboli a Napoli, naviga fuori dall’isolotto di Strombolicchio, al largo, al contrario della nave da crociera “Balmoral”, che, invece, ha oltrepassato Strombolicchio, avvicinandosi pericolosamente alla riva. Probabilmente, perché il comandante della grande imbarcazione voleva regalare ai passeggeri della nave, da vicino, le bellezze naturalistiche e paesaggistiche delle Isole Eolie e di “Iddu”, che negli ultimi giorni ha fatto sentire la sua voce con imponenti eruzioni e colate laviche.

“Ma c’era gente in spiaggia – racconta la strombolana Rosaria Cincotta – quindi in tanti si sono allarmati. Non so se le navi grosse possono passare o no tra Stromboli e Strombolicchio, ma viviamo un momento di grande apprensione. L’incendio a maggio, l’alluvione ad agosto, in ultimo questa colata lavica che ha comportato uno stato di allerta di colore arancione. È normale che in questo momento viviamo come se fossimo sospesi e la visione di questa nave da crociera enorme, transitata a pochi passi dalla costa, ha creato non poca apprensione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eolie, se la nave da crociera fa un "inchino" che fa tremare l'isola

MessinaToday è in caricamento