Fogna scorre nel torrente Zafferia, indagini della polizia municipale

La segnalazione del consigliere del I Quartiere Mario Crottogini ha portato i vigili urbani a verificare cosa sta succedendo nel greto della zona sud. Dopo il Mili potrebbero saltare fuori novità importanti nei prossimi giorni

Il torrente Zafferia

Sulle condizioni indecenti del torrente Zafferia le indagini sono in corso. Sono curate dalla polizia municipale che su segnalazione del consigliere del I Quartiere Mario Crottogini ha portato sul posto gli agenti guidati dal commissario Giovanni Giardina che dopo il greto del Mili sono passati a un altro della zona sud.

E' stato accertato lo sversamento di fogna sul letto dello Zafferia. L'inchiesta potrebbe risalire presto al responsabile dell'inquinamento. Verificato anche lo stato in cui versa il torrente dove non mancano i rifiuti abbandonati, il ponte sulla strada nazionale è in cattivo stato di manutenzione, la villetta pubblica piena di erbacce. Nei prossimi giorni potrebbero saltare fuori novità come già visto mercoledì scorso al torrente Mili. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Torrente Mili, sequestrato parte dell'alveo 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 113, muore un infermiere del Policlinico

  • Malore fatale per addetto alla sicurezza della Caronte-Tourist, storico Volontario della Misericordia

  • Cade da un ponteggio, muore operaio in un cantiere a Venetico

  • Fase 2, le regole da seguire su auto e moto per evitare multe

  • Niente più vocazioni, le Suore Figlie della Carità lasceranno Messina e il Collereale dopo 118 anni

  • Notte di fuoco al centro per i controlli antiassembramento, Musolino: “Valuteremo restrizioni”

Torna su
MessinaToday è in caricamento