Cronaca

Tamponi all'ex Gasometro, impossibile prenotare: "Al numero verde non risponde nessuno"

La denuncia del vice coordinatore provinciale di Forza Italia Natale Cucè. A gestire il servizio è l'Asp dopo il ridimensionamento dell'area dovuta all'entrata in zona gialla

Regna ancora la confusione sui tamponi drive-in all'ex Gasometro. Ieri l'Asp ha ridotto il servizio a sole tre volte a settimana disponendo l'obbligo di prenotazione, ma al momento nessuno risponde al numero verde con cui è possibile concordare una data e sottoporsi al test.

Lo segnala il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Natale Cucè. "Continua la farsa da parte dell’Asp - spiega -  in relazione alla riattivazione del centro, malgrado ieri un comunicato stampa rassicurava la popolazione sulla riapertura tre giorni settimanali a partire da venerdi 11 giugno. Stamattina al numero verde fornito non risponde più nessuno 800 954 434 pertanto alla luce di quanto sopra esposto credo che prima della prossima settimana questo importantissimo servizio non possa iniziare con il conseguente esborso di somme ingenti ai laboratori privati da parte di quei cittadini messinesi che devono necessariamente fare un tampone".

Cucè sottolinea l'importanza di assicurare il tracciamento visto l'obbligatorietà del tampone per chi partecipa a cerimonie ed eventi sportivi. Ma va considerato anche il fatto che Messina è la prima città in cui si transita una volta arrivati in Sicilia. "Chiederò al presidente della Regione Musumeci la riattivazione del servizio per 7 giorni. Non si può abbassare la guardia proprio ora che il virus mostra segnali di debolezza alla luce dei numeri dei contagi che ancora in Sicilia non sono proprio minimi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponi all'ex Gasometro, impossibile prenotare: "Al numero verde non risponde nessuno"

MessinaToday è in caricamento