menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, ottanta tamponi orari: obiettivi raggiunti per lo screening in drive in

L'assessore Minutoli: “Stiamo mettendo in campo un grande intervento di sanità pubblica che ha l’obiettivo di individuare i soggetti positivi asintomatici, per impedire quanto più possibile la circolazione del virus sul territorio messinese”

Continua la campagna  di screening Covid-19 rivolta ai cittadini messinesi per l’esecuzione di test rapidi in modalità drive-in.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Siciliana, prevede precisamente l’effettuazione di un monitoraggio tramite tamponi rapidi-rinofaringei, da effettuarsi presso l’area ex Gasometro, tutti i giorni, dalle 8 alle 20.

L’adesione su base volontaria è gratuita ed è rivolta a tutta la popolazione cittadina che effettuerà la prenotazione, telefonando ai numero del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile  090 22866 – 090 9485242 – 800 300 303.

Nel drive-in allestito, saranno gli operatori dell’ASP a curare gli aspetti sanitari mentre quelli logistici sono assicurati dal DRPC con l’ausilio dei volontari della protezione civile.

All’interno del drive-in è previsto un percorso dedicato, dove si procederà al prelievo del campione che, in caso di positività, sarà immediatamente ripetuto attraverso il tampone molecolare per la necessaria conferma, così come previsto dai protocolli sanitari vigenti.

Le prenotazioni effettuate durante la prima giornata della campagna sono state 1039, quelle di ieri 980, raggiungendo quindi l’obiettivo prefissato dall’Asp di effettuare 80 tamponi orari e di monitorare quanta più popolazione possibile.

“In armonia con le indicazioni regionali e grazie alla sinergia con l’Asp, la Protezione Civile Regionale ed il Volontariato – spiega l’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli – stiamo mettendo in campo un grande intervento di sanità pubblica che ha, principalmente, l’obiettivo di individuare i soggetti positivi asintomatici, per impedire quanto più possibile la circolazione del virus sul territorio messinese, soprattutto alla luce degli ultimi dati pervenuti sulla crescita evolutiva del virus. E’ utile, anche in questa occasione, ricordare che è di fondamentale importanza il rispetto delle norme comportamentali per il contenimento del contagio. Mi riferisco, in particolare, all’uso della mascherina, al frequente lavaggio delle mani e al distanziamento interpersonale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Attualità

"Nascere e crescere con i libri": kit libri ai nuovi nati nel 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento