Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Statale 114

Tangenziale riaperta dopo tre ore di delirio: critiche al Cas per il mancato avviso

Traffico paralizzato nella zona sud dopo la chiusura del tratto San Filippo-Tremestieri. Atm costretta a rimodulare il servizio bus annuncia valutazione dei danni subiti. Il Consorzio replica: "Avevamo allertato forze dell'ordine e istituzioni"

Mattinata di caos nell'intera zona sud di Messina a causa della chiusura della tangenziale tra San Filippo e Tremestieri. File chilometriche di auto e mezzi pesanti hanno intasato la statale 114 e le arterie che conducono ai villaggi collinari mentre altri disagi sono stati segnalati in prossimità degli svincoli. Gran lavoro della polizia municipale che ha impiegato sul territorio diverse pattuglie per tentare di governare la caotica viabilità.

Alle 12.15 l'autostrada è stata riaperta, sono infatti terminate le operazioni di prova di carico del cavalcavia numero 1. Ma adesso resta il coro di polemiche per il mancato avviso del Cas. L'Atm ha dovuto fare i conti con decine di autobus rimasti bloccati e ha annunciato di valutare ogni possibile azione a tutela dell'azienda e dei clienti dopo gli evidenti danni subiti. Da Palazzo Zanca intanto precisano che "in considerazione del mancato tempestivo preavviso, la Città Metropolitana e il Comune di Messina, hanno potuto soltanto approntare rapidamente alcuni interventi per la fluidificazione del traffico, oltre chiedere al Consorzio Autostrade Siciliane di riaprire nel più breve tempo possibile lo svincolo di Tremestieri per mitigare i disagi ai cittadini. Pur comprendendo la necessità di effettuare interventi di sicurezza sul viadotto interessato, spiace rilevare – conclude la nota dell’amministrazione comunale – la mancanza di semplici, ma opportuni accorgimenti quale una opportuna comunicazione, al fine di programmare una soluzioni condivisa che in circostanze come quella in corso, sarebbero stati utili ad evitare le criticità verificatesi”. Alle critiche si aggiunge anche il presidente del primo quartiere Giovanni Scopelliti che ha ricevuto diverse segnalazioni di cittadini in difficoltà anche in seguito alla Provinciale 39 che conduce a Larderia.

Ma il Consorzio Autostade Sicilane, tramite l'ufficio stampa, ha fatto sapere di aver provveduto ad avvisare dei lavori istituzioni e forze dell'ordine già nella giornata del 26 marzo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale riaperta dopo tre ore di delirio: critiche al Cas per il mancato avviso

MessinaToday è in caricamento