Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Tangenziale di Messina, riapre lo svincolo di Gazzi: entro martedì la chiusura di tutti i cantieri

Sarà ripristinato il normale senso di circolazione lungo la galleria San Giovanni, dove attualmente il doppio senso di sta causando lunghe code per chi viaggia verso sud. Entro fine mese sarà ripristinato il viadotto Zafferia. Il botta e risposta fra Cas e amministrazione comunale

La viabilità lungo la tangenziale di Messina si avvia verso la normalità. Ad annunciarlo è il Consorzio per le autostrade che dalla mezzanotte di venerdì 14 maggio riaprir- al transito la rampa di ingresso in autostrada dello svincolo di Gazzi, in direzione Palermo, e il tratto autostradale compreso tra il km. 4,900 ed il Km. 6,693, della carreggiata di valle (in direzione Palermo).

Da martedì 18 maggio, invece, sarà ripristinato il normale senso di circolazione anche negli 850 metri della galleria San Giovanni (tra il km. 4,050 ed il km. 4,900), quelli che hanno causato la maggior parte dei congestionamenti che nelle ultime settimane hanno messo in ginocchio la circolazione lungo l'arteria. Infine, è prevista entro la fine del mese di maggio anche la chiusura del cantiere di ripristino del viadotto Zafferia, rimasto chiuso per anni. 

In fila indiana dallo svincolo Boccetta verso sud, ancora code lunghissime in tangenziale 

"L’amministrazione di Autostrade Siciliane coglie l’occasione per esprimere tutto il proprio ringraziamento verso la cittadinanza messinese che ancora una volta con pazienza si è fatta carico delle inevitabili difficoltà causate da interventi che, seppur programmati anche di notte riducendo al minimo possibile i disagi viari, si sono resi necessari in modo urgenti e improrogabile per garantire il ripristino delle condizioni essenziali di sicurezza, dopo decenni di abbandono", scrivono in una nota. 

Cas e amministrazione comunale: il botta e risposta 

E proprio sulla questione traffico e viabilità lungo la tangenziale di Messina si è consumato questo pomeriggio un botta e risposta a distanza fra Cas e Comune di Messina. "Il consorzio è stato più volte sollecitato a mantenere il cronoprogramma degli interventi preventivamente comunicato e a implementare l’impiego delle maestranze con un potenziamento di turnazioni giornaliere in considerazione dei rilevanti disagi che a tutt’oggi si registrano sulla mobilità cittadina, con particolare riguardo alla zona sud", aveva scritto l'amministrazione comunale.  "Si rammenta altresì che gli interventi sono stati avviati in ritardo rispetto alla programmazione preventivamente comunicata e ciò ha inevitabilmente avuto ripercussioni sulla viabilità cittadina", concludevano. 

Rapida la risposta del Cas. "L’amministrazione di Autostrade Siciliane ribadisce di aver puntualmente comunicato e rispettato cronoprogrammi e modalità dei lavori autostradali a cui fa riferimento l’amministrazione comunale - si legge - Corre inoltre l’obbligo spiacevole di evidenziare che l’auspicata sinergia tra enti non può essere esercita attraverso attacchi strumentali a mezzo stampa, volti a sollevare dalle responsabilità e ai quali non è intenzione dare ulteriore seguito, ma piuttosto esercitando un reale spirito propositivo intorno ai tavoli di concertazione, nel corretto rispetto dei ruoli e dei compiti istituzionali". 

In serata è arrivata dal Cas la decisione di riaprire gradualmente l'arteria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale di Messina, riapre lo svincolo di Gazzi: entro martedì la chiusura di tutti i cantieri

MessinaToday è in caricamento