rotate-mobile
Cronaca

Il Tar blinda l'isola pedonale di viale San Martino

Il tribunale amministrativo ha respinto il ricorso di 14 commercianti messinesi che invocano la riapertura al traffico dell'arteria

L'isola pedonale in viale San Martino resiste anche davanti al Tar. Il tribunale amministrativo di Catania ha infatti respinto il ricorso presentato nei mesi scorsi da 14 commercianti che puntavano all'annullamento della delibera con cui Palazzo Zanca ha previsto la chiusura al transito delle auto da via Santa Cecilia a piazza Cairoli. Gli operatori commerciali invocavano in particolare lo stop alla proroga dello spazio riservato ai pedoni fino al prossimo 7 gennaio Il giudice ha precisato come non ci sia alcun nesso tra la possibilità di parcheggiare l'auto lungo l'arteria e il maggiore afflusso di veicoli, in considerazione che esiste già un divieto di sosta. 

Il Comune è stato rappresentato dall'avvocato Santi Delia mentre il legale Giuliano Saitta ha assistito i commercianti. Quest'ultimi in particolare hanno puntato il dito contro la decisione dell'amministrazione comunale di prevedere l'isola pedonale sette giorni su sette e h24 contro l'iniziale scelta di renderla attiva solo nei weekend. Nel ricorso anche il passaggio in cui viene sottolineato come il Piano Generale del Traffico Urbano preveda l'isola pedonale altrove mentre il Piano per la Mobilità Sostenibile, da cui nasce la pedonalizzazione del viale San Martino, non è stato approvato dal consiglio comunale. 

I commercianti hanno lamentato un calo del fatturato fino al 30% a causa della chiusura al traffico, analizzando il medesimo periodo negli anni passati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar blinda l'isola pedonale di viale San Martino

MessinaToday è in caricamento