Un anno fa la morte di Angelo Spadaro, Santa Teresa Riva non lo dimentica

Il Comune e la questura hanno voluto ricordare con una targa apposta in una fontana della cittadina ionica la morte in servizio del sovrintendente di polizia colpito da un mezzo pesante sull'autostrada Messina-Catania

Uno scatto della cerimonia per ricordare il sovrintendente Angelo Spadaro

Un anno fa la morte del vicesovrintendente della polizia Angelo Spadaro. Santa Teresa Riva lo ricorderà per sempre apponendo una targa commemorativa su una fontana comunale.

Una pattuglia della Sottosezione della Polstrada di Giardini Naxos in quella terribile notte del gennaio 2019 venne chiamata per prestare soccorso al conducente di un mezzo pesante coinvolto in un incidente autonomo. A bordo Spadaro che si preoccupa immediatamente di mettere in sicurezza i luoghi e di tutelare i conducenti che sopraggiungono. Ma improvvisamente, un mezzo pesante lo travolge e il suo cuore, a 55 anni, smette di battere. "È scomparso così, tragicamente - ricorda la questura - un uomo coraggioso e valoroso, che tutti ricordano con stima ed affetto". 
Alla cerimonia coordinata dal sindaco di Santa Teresa Danilo Lo Giudice ha partecipato il questore Vito Calvino e molti appartenenti alla polizia di Stato che hanno avuto il grande privilegio di conoscere e lavorare con Angelo Spadaro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Provvidenza Grassi, maxi risarcimento ai familiari e condanne per tre funzionari del Cas

  • L'ospedale Papardo assume medici, ecco le figure ricercate

  • Incidente stradale vicino Villa Dante, tra i feriti un bimbo

  • Ioppolo in tribunale per l'omicidio dell'ex fidanzata rischia il linciaggio, quindici militari per fermare la rabbia

  • Un uomo sulla nave minaccia di buttarsi giù, ore di terrore alla Marittima

  • Comune di Tortorici nella bufera dopo gli arresti per mafia, “Andiamo avanti per il bene del paese”

Torna su
MessinaToday è in caricamento